Brindisi, 281 persone positive al Coronavirus Sars-CoV-2 in città, il sindaco: "Ognuno deve essere responsabile"

Quasi 300 persone positive al coronavirus nella città di Brindisi, chiusi un asilo nido situato nel quartiere Santa Chiara. Tutti negativi i tamponi eseguiti sui dipendenti del Settore del Verde.

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 09/11/2020 in Attualità da Federico Sanapo
Condividi su:
Federico Sanapo

Il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, comunica il resoconto ricevuto oggi 9 novembre dalla Prefettura, che riporta 281 positivi in città, come da esiti relativi ai tamponi effettuati fino all’8 novembre 2020.

"Ho da poco firmato due ordinanze, una per la riapertura dell’asilo nido comunale situato al quartiere Paradiso, dato che è risultato negativo il tampone dell’operatrice. Parallelamente ho disposto la chiusura dell’asilo nido comunale al quartiere Santa Chiara, dove un’operatrice è risultata positiva. L’asilo verrà riaperto solo quando saranno stati effettuati tutti gli accertamenti diagnostici necessari da parte dell’Asl. Inoltre i tamponi dei lavoratori del Settore del Verde della Brindisi Multiservizi sono risultati tutti negativi, le indagini erano state necessarie a seguito della positività di un dipendente. Ora il Settore potrà riprendere il lavoro a pieno regime. Dopo questo mio breve resoconto che ci dà l’idea di come ognuno deve essere responsabile per se stesso e per gli altri, il mio pensiero va a chi, fra i nostri concittadini, in questi giorni non ce l’ha fatta. Possa il calore della nostra città arrivare ai loro cari, nonostante la distanza obbligata" - questa la notte del primo cittadino, che invita tutti quanti alla massima prudenza. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password