Militare della Guardia Costiera annega dopo aver salvato un giovane in mare

Ritrovato il corpo senza vita del sottufficiale "eroe"

pubblicato il 27/09/2020 in Attualità
Condividi su:

Questa mattina al largo di Milazzo (Me) è stato ritrovato il corpo di Aurelio Visalli, di quarant'anni, secondo capo della Guardia Costiera di Milazzo. Ieri era scomparso tra le onde dopo aver salvato un quindicenne in difficoltà in acqua. Lo confermano i vigili del fuoco e la Capitaneria di Milazzo.

Il cadavere è stato ripescato dall'equipaggio della motovedetta della Capitaneria di porto sulla quale il militare prestava servizio. Il ritrovamento è avvenuto a nord del punto in cui Aurelio Visalli si era tuffato per prestare soccorso a due ragazzi in difficoltà.

Il corpo dello sfortunato sottufficiale è stato trasportato con la stessa motovedetta fino al porto e da qui trasferito all'obitorio dell'ospedale di Milazzo. 

"Abbiamo ritenuto doveroso, per rispetto di Aurelio e della sua famiglia, sospendere la visita del ministro Luigi Di Maio che era prevista per oggi a Milazzo". Lo scrive su Facebook, la senatrice M5s, Barbara Floridia, dopo il ritrovamento del corpo del sottufficiale Aurelio Visalli, morto durante il salvataggio di un quindicenne in mare. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password