Mascherine obbligatorie anche all'aperto e chiusura di piazze e locali: ecco il piano anti Covid del Governo

Le pesanti misure restrittive al vaglio dell'Esecutivo Conte e del Ministero della salute potrebbero partire già da dopo Ferragosto

pubblicato il 12/08/2020 in Attualità da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Obbligo di mascherina all’aperto e chiusura di piazze e locali per fermare i contagi da coronavirus. È il piano che il governo sta mettendo a punto se la curva epidemica continuerà a salire, come sta accadendo in queste ultime ore.

Le multe e le chiusure già disposte dalle forze dell’ordine evidentemente non sono ritenute sufficienti. E nemmeno i provvedimenti dei sindaci che in alcuni luoghi hanno vietato raduni in spiaggia, eventi nelle piazze, sagre e manifestazioni. Oppure hanno previsto che la mascherina vada indossata anche all’aperto. Perché moltissimi locali continuano a rimanere affollati, all’esterno i giovani si accalcano, organizzano feste, falò, cene e buffet.

Il governo attende ancora qualche giorno, l’intenzione è di arrivare almeno a Ferragosto per monitorare i numeri dell’epidemia, la condizione dei nuovi malati, la tenuta delle strutture. Ma se l’andamento di questi giorni sarà confermato, si procederà con nuove regole e divieti. Il primo obbligo sarà quello di indossare la mascherina ovunque, come del resto hanno già stabilito in alcuni luoghi della Toscana, della Campania e del litorale laziale.

(Corriere.it)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password