Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mesina in fuga. Dopo la condanna definitiva, l’ex primula rossa del banditismo sardo è irreperibile

Condividi su:

Graziano Mesina, l’ex bandito sardo è ricercato dai carabinieri dopo che ieri è stato condannato in via definitiva a 30 anni per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Nella notte i carabinieri si sono presentati nella sua casa di Orgosolo per portarlo in carcere ma Mesina non si è fatto trovare e ieri pomeriggio, prima della sentenza, per la prima volta dopo un anno, non si è presentato alla stazione dei carabinieri per la firma.

Secondo la direzione distrettuale antimafia di Cagliari, il 78enne sarebbe stato a capo di due gruppi criminali attivi in diverse zone della Sardegna, per coprire l’approvvigionamento di vari tipi di droga.

Condividi su:

Seguici su Facebook