5 domande e risposte sulla sigaretta elettronica

pubblicato il 27/06/2020 in Attualità
Condividi su:

Per quanto la sigaretta elettronica sia oggi uno strumento ampiamente diffuso e per quanto si sia già fatto un gran parlare sui pro e sui contro di questa opzione per smettere di fumare, non mancano alcuni dubbi fra i curiosi. Sono soprattutto le persone intenzionate a smettere di fumare o almeno a ridurre l’assunzione di nicotina a farsi le più varie domande che riguardano la salute e l’efficacia della sigaretta elettronica contro il vizio.
Vediamo di seguito le 5 domande più comuni sullo svapo e come (soprattutto) la scienza ha già risposto.

Si può smettere di fumare grazie alle sigarette elettroniche?

Molte persone decidono di smettere di fumare avvalendosi delle sigarette elettroniche, che possono facilitare il processo di abbandono del fumo. In questo modo, per il fumatore è più facile allontanarsi dalle sigarette tradizionali, pur mantenendo la gestualità del momento. Il passaggio alle sigarette elettroniche farà sì che il processo sia graduale, senza cambiare drasticamente le proprie abitudini.

L’efficacia dell’uso delle e-cigarettes per smettere di fumare è stata dimostrata anche da uno studio condotto dall’University College London e pubblicato nel 2019. In questo studio, sono state analizzate le abitudini di diversi fumatori e, a prescindere dall’età e dal sesso dei candidati, si è osservato che l’uso delle sigarette elettroniche aumenta del 95% la possibilità di smettere di fumare.

Come superare la dipendenza da nicotina con le sigarette elettroniche?

Le sigarette provocano una forte dipendenza, soprattutto per via delle sostanze chimiche contenute, specialmente la nicotina, in grado di stimolare il rilascio di dopamina. Si tratta di un neurotrasmettitore che genera una sensazione di piacere e di gratificazione. Interferendo con la produzione di questo neurotrasmettitore, si crea un meccanismo di ricompensa che porta il fumatore a sviluppare una vera e propria dipendenza dal fumo, proprio per via della nicotina.

L’utilizzo delle sigarette elettroniche può prendere il posto di quelle tradizionali, col vantaggio di permettere di dosare la nicotina presente all’interno del liquido. In questo modo, riducendo gradualmente l’apporto di nicotina, si può arrivare ad azzerarne il consumo e a superare, quindi, completamente la dipendenza.

Grazie a una ricerca condotta nel Regno Unito e pubblicata sulla rivista The New England Journal of Medicine, è stato dimostrato che l’utilizzo della sigaretta elettronica è il più efficace tra gli altri metodi per smettere di fumare, come le gomme alla nicotina o i cerotti. Usando la sigaretta elettronica, il doppio delle persone è stato in grado di smettere definitivamente di fumare.

Uno dei motivi principali che permette alle sigarette elettroniche di essere più efficaci, è proprio la possibilità di dosare la quantità di nicotina, in modo da poterla ridurre gradualmente.

Ci sono studi sugli effetti delle sigarette elettroniche sulla salute?

È accertato che, se confrontate ai prodotti del tabacco tradizionali, come sigarette, pipa e sigari, le e-cig riducono i rischi per il fumatore, e non sembrano avere alcun effetto in quanto a fumo passivo. Uno studio pubblicato su Annals of Internal Medicine ha riscontrato una diminuzione notevole della presenza di sostanze cancerogene in soli sei mesi dal passaggio dalla sigaretta tradizionale a quella elettronica.

Gli effetti positivi che si hanno sulla salute sono visibili già dalle prime settimane e consistono in un miglioramento delle condizioni a livello respiratorio, con la riduzione del senso di oppressione, oltre a una minore produzione di espettorati. Inoltre, vengono recuperati il senso del gusto e quello dell’olfatto, generalmente alterati a causa delle sigarette tradizionali.

Questi dati stanno spingendo la comunità scientifica ad essere propositiva sull’uso delle sigarette elettroniche, come valido alleato al superamento della dipendenza da nicotina e per smettere definitivamente di fumare.

Quanto si risparmia con la sigaretta elettronica?

Passare dalle sigarette tradizionali alle sigarette elettroniche assicura un notevole risparmio economico. Dal suo debutto, nel 2006, la spesa iniziale per il kit di partenza è considerevolmente ridotta. Se prima erano necessari circa 100€ per l’acquisto, ora i prezzi variano dai 30 agli 80€, in base ai diversi modelli a disposizione.

I liquidi per lo svapo, invece, hanno un costo di circa 6€ e durano in media una settimana. Questo costo, paragonato al prezzo di un pacchetto di sigarette che costa mediamente 5€, consente un grande risparmio. Con un consumo di un pacchetto di sigarette al giorno, si arriva ad una spesa mensile di 150€; invece, con la sigaretta elettronica, i costi al mese si aggirano intorno ai 30€, con un risparmio di ben 120€ al mese.

Da cosa è costituito un kit di base per le sigarette elettroniche?

Ci sono diversi kit a disposizione venduti sia nei negozi che online (www.svapostore.net) che sono composti dalla sigaretta semplice già pronta. Tuttavia esistono anche modelli più avanzati, con batteria e carica batterie, oppure un cavetto USB per la ricarica, l’atomizzatore o il cleromizzatore e una testina intercambiabile. L’atomizzatore serve a riscaldare il liquido per trasformarlo in vapore; questo deve essere collegato a un serbatoio che contiene il liquido da vaporizzare ed è inoltre accoppiato a una batteria.

Gli atomizzatori possono essere rigenerabili o non rigenerabili. Nel primo caso, si può sostituire la resistenza contenuta al loro interno con una nuova. Il cleromizzatore è un altro sistema che permette di generare il vapore, i diversi sistemi consentono una vaporizzazione diversa. In questo caso, rispetto all’atomizzatore, la svapata sarà più intensa; inoltre, nelle sigarette elettroniche con cleromizzatore, il serbatoio è solitamente trasparente.

Per quanto riguarda la batteria, è possibile anche acquistare una seconda batteria di scorta, soprattutto se si passa molto tempo fuori casa e non si ha la possibilità di ricaricarla spesso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password