Covid-19, OMS shock: "Prelevare i contagiati dalle loro famiglie e trasferirli in luoghi dignitosi"

La conferenza stampa di Michael Ryan (Direttore esecutivo del programma d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità): "L'emergenza si è trasferita nelle case"

pubblicato il 08/04/2020 in Attualità da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda

"In quasi tutto il mondo, a seguito del lockdown, la maggior parte dei contagi che si verifica in molti paesi, accade all'interno delle abitazioni a livello familiare. In un certo senso, il contagio è stato eliminato dalle strade ed è passato all'interno delle famiglie. Adesso dobbiamo osservare l'interno delle famiglie per individuare i malati, rimuoverli e isolarli in modo sicuro e decoroso". Sono le dichiarazioni shock rilasciate in conferenza stampa da Michael Ryan, il Direttore esecutivo del programma d’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Dichiarazioni gravissime, non casuali, totalmente ignorate da Tv e giornali, tranne negli Stati Uniti da Fox Tv. 

Uno scenario - quello auspicato e "minacciato" da Michael Ryan - sul quale occorre fare luce e vigilare con il massimo rigore.

Anche perché - domanda lecita - cosa significa "rimuovere le persone infette dalle loro famiglie per "deportarle" in luoghi sicuri e dignitosi?"

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password