Automobilista 20enne perde la testa e picchia tre ciclisti

Rintracciato dalla Polizia, era alla guida dell'auto della madre

pubblicato il 16/01/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Lucca è considerata la città della bicicletta. Ha ospitato i Mondiali di ciclismo nel 2013, e presto entrerà in funzione un sistema per rendere più sicure le bici dei cittadini ed evitare che vengano rubate grazie ad un sistema di riconoscimento.
Tuttavia, ieri intorno all'ora di pranzo, all'Arancio, un trio di ciclisti è stato assalito e picchiato da un automobilista. L'uomo poco prima aveva sorpassato i tre che, probabilmente, hanno commentato in modo provocatorio la manovra. L'automobilista si è risentito e ne è nato un litigio, sfociato poi in aggressione.

Dopo aver steso un ciclisti con un colpo al volto, ha indirizzato la propria ira verso gli altri due, spintonandoli e minacciandoli di morte. L'aggressore si è poi dato alla fuga e la Polizia ha intrapreso le indagini per risalire al responsabile di questo episodio.

Gli agenti hanno identificato l'automobilista: un 20enne che ieri si trovava al volante dell'auto della madre. Le lesioni riportate dai ciclisti sono lievi, perciò la procedibilità penale, per quanto accaduto, è a discrezione delle persone offese che al momento non hanno sporto alcuna denuncia.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password