Busta sospetta con antrace: tre donne ricoverate

Intanto sono state sottoposte a una terapia antibiotica

pubblicato il 16/01/2014 in Attualità da redazione
Condividi su:
redazione

Una busta sospetta, che potrebbe contenere polvere di antrace, è stata recapitata negli uffici di una fabbrica in località Ospedalicchio di Bastia Umbria. Sono intervenuti gli operatori del 118 e i vigili del Fuoco di Perugia.


Tre dipendenti della fabbrica sono state ricoverate nella struttura complessa del Santa Maria della Misericordia. Le tre donne, due delle quali incinte, sono state sottoposte a monitoraggio da parte del personale medico e a prelievi, con impiego di tampone nasale e della laringe, trasmessi prontamente ai laboratori dello istituto zooprofilattico di Perugia.
Le tre donne, che sarebbero entrate in contatto con la busta sospetta, come informa una nota dell'Ufficio Stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, sono state sottoposte ad una terapia antibiotica, che dovranno proseguire fino a quando non sarà noto l'esito degli accertamenti sulla polvere di colore marrone. Proprio il colore della polvere fa ritenere, stando a quanto dichiarato alla direzione medica del S.Maria della Misericordia, che non possa trattarsi di antrace.
Le tre donne sono state ricoverate in una zona isolata del reparto in cui rimarranno per 48 ore.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password