Gradimento dei sindaci in Italia: c'è il giovane primo cittadino di Pavia al 'top'

Tra i governatori delle Regioni in testa Rossi della Toscana

pubblicato il 13/01/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Nella classifica del gradimento dei sindaci di comuni capoluogo e presidenti di Regione c'è il giovane primo cittadino di Pavia Alessandro Cattaneo (nella foto) al 'top'. Il riscontro arriva dal sondaggio Governance Poll 2013 condotto dalla società Ipr Marketing. Cattaneo guadagna ben 11 punti rispetto al 2013 riportando in vetta un esponente del centrodestra. Al secondo posto il sindaco di Bari Michele Emiliano con il consenso del 66% dei baresi.Terzo Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno con il 65%.

Alle loro spalle due dei sindaci neoeletti: Carlo Capacci (Imperia) con il 64,5% e Valeria Mancinelli (Ancona), che conquista il 63%. Segue, al temine del suo primo mandato, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, che ottiene il 62%.

Tra le grandi città si fanno notare Piero Fassino (Torino) che con il 58% rimane stabile nella parte alta della graduatoria, e Matteo Renzi (Firenze) al 55%. In pesante caduta il sindaco di Roma, Ignazio Marino che ottiene il 56,5% dei consensi perdendo il 7,4% rispetto al giorno dell'elezione. 

GOVERNATORI DI REGIONE - Conferme e sorprese al vertice della graduatoria del consenso di cui godono i governatori delle Regioni condotta da Ipr Marketing per 'Il Sole 24 ore'. Il primo posto è del presidente della Toscana Enrico Rossi, che con il 57% precede il governatore del Veneto Luca Zaia, che negli anni scorsi è stato più volte vincitore, ed ora è secondo con il 56%. Segue al terzo posto la "sorpresa" Stefano Caldoro, presidente della Campania, che recupera il consenso perso negli anni precedenti e ottiene il 55%. Dietro il trio di testa, appaiati al 51%, il presidente delle Marche, Gian Mario Spacca, e quello dell'Emilia Romagna, Vasco Errani. Immediatamente dietro Claudio Burlando (Liguria), al 50,5%. Catiuscia Marini, governatore dell'Umbria in calo del 3% rispetto allo scorso anno ottiene il 48%, mentre la neo eletta presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani si fa notare con un guadagno rispetto alle elezioni del 7,6%, e sale al 47%. Alle sue spalle il presidente della Puglia, Vendola, che cala di 5 punti rispetto allo scorso anno e scende al 45%. Appaiati al 44% i neo eletti presidenti di Lombardia e Molise, Maroni e Di Laura Frattura. Al 42% Giuseppe Scopelliti, governatore della Calabria, che precede i presidenti di Piemonte e Abruzzo, Cota e Chiodi, appaiati al 40%. In difficoltà, invece, Zingaretti, eletto ad inizio del 2013 ma in flessione del 2,7%, ed oggi al 38%, come Cappellacci (Sardegna). L'ultimo posto di Crocetta (Sicilia), al 35%, è punitivo nell'ordine della classifica ma non nel consenso al presidente della regione Sicilia che comunque aumenta di 4.5 punti rispetto al giorno delle elezioni.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password