Piervincenzi e la sua troupe aggrediti a Pescara da abitanti del quartiere Rancitelli

Ancora un episodio di violenza contro il giornalista Rai dopo la testata subita da Roberto Spada a Ostia

pubblicato il 13/02/2019 in Attualità da Redazione
Condividi su:
Redazione

Il giornalista Daniele Piervincenzi, inviato del nuovo programma di Rai2 Popolo sovrano, il filmaker Sirio Timossi e il redattore David Chierchini "sono stati aggrediti a Pescara da un gruppo di abitanti del quartiere Rancitelli. Piervincenzi e i suoi colleghi stavano lavorando a un'inchiesta sui clan della periferia pescarese". Lo rende noto la Rai che ha diffuso anche un video.

Piervincenzi, con Edoardo Anselmi, fu aggredito a Ostia da un componente del clan Spada mentre era impegnato in un'inchiesta per il programma Nemo - nessuno escluso. "Piervincenzi e la troupe di Popolo Sovrano - spiega la Rai in una nota - erano entrati in un complesso di case Ater chiamato 'Ferro di cavallo', considerato la principale piazza di spaccio di Pescara e dell'Abruzzo, per fare delle domande su come si vive nel quartiere: all'improvviso sono stati minacciati e successivamente aggrediti". Popolo Sovrano andrà in onda domani alle 21.20 su Rai2.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, esprime "solidarietà al giornalista Piervincenzi e alla troupe Rai aggrediti a Pescara mentre lavoravano a un'inchiesta sui clan". "Questo governo non tollera zone di illegalità. Nessuno può sentirsi al di sopra della legge" scrive il presidente del Consiglio in un tweet.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza