La tragedia di Aosta: madre uccide i suoi figli di 7 e 9 anni e si toglie la vita

L’infermiera 48enne avrebbe iniettato ai bambini dei farmaci letali

pubblicato il 17/11/2018 in Attualità da Nicola Di Santo
Condividi su:
Nicola Di Santo

Shock ad Aosta, dove una donna di 48 anni ha ucciso i figli di 7 e 9 anni e poi si è tolta la vita. A quanto si apprende, lavorava come infermiera nell’ospedale del capoluogo valdostano, dove si sarebbe procurata dei farmaci letali e li avrebbe iniettati ai suoi due bambini, ritrovati morti nei loro letti. La donna si sarebbe poi uccisa alla stessa maniera nel soggiorno dell’appartamento, dove è stata trovata riversa sul pavimento.

A rinvenire i cadaveri il marito e il padre delle vittime, rincasato verso mezzanotte dal suo impiego di agente del corpo forestale della Valle d’Aosta. L’uomo ha avuto una crisi di nervi ed è stato ricoverato in psichiatria. Disposta l’autopsia sulla morte dei tre, deceduti a quanto pare tramite iniezione di potassio, la stessa utilizzata nelle esecuzioni negli Stati Uniti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Video in evidenza