Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Manipolazione prove caso Consip

L'indagine sembrerebbe allagarsi su più fronti, per il dispiacere di Romeo

Condividi su:

Dopo la manipolazione di alcuni elementi dell'indagine su Tiziano Renzi e Alfredo Romeo, è stato accusato Giampaolo Scafarto, Capitano dell'Arma, con l’accusa di falso ideologico e falso materiale.

La procura di Roma ha ordinato ai carabinieri del nucleo investigativo di acquisire nuovi atti negli uffici della Consip.

L’acquisizione degli atti riguarda l’appalto FM4, il mega appalto europeo da 2,7 miliardi di euro per l’affidamento di servizi nella pubblica amministrazione, al quale ha partecipato anche l’imprenditore Alfredo Romeo e per il quale avrebbe esercitato pressioni su Tiziano Renzi sul faccendiere Carlo Russo che per questo sono indagati per traffico di influenze illecite. Il decreto di esibizione firmato dal pubblico ministero Mario Palazzi riguarda tutte le offerte per l’assegnazione del maxi appalto. L’inchiesta della procura di Roma non è più circoscritta, quindi, ai tre lotti a cui aspirava Alfredo Romeo, in carcere per corruzione, ma a tutte le 18 porzioni di appalto alle quali presero parte otto società.

Condividi su:

Seguici su Facebook