Allerta rossa in Sicilia e Calabria.

Tornano le piogge torrenziali e una nuova bolla d'acqua a Sciacca

pubblicato il 23/01/2017 in Attualità da Samantha Ciancaglini
Condividi su:
Samantha Ciancaglini

Passati due mesi, torna la bolla d’acqua a Sciacca, Agrigento.
La pioggia ha già causato alcuni danni, per ora non ci sono persone ferite.
E’allerta rossa sia in Sicilia che Calabria: Titti Postiglione, dal Dicomac di Rieti, afferma “Oggi sarà una giornata impegnativa, temiamo, perché abbiamo un’allerta rossa per rischio idraulico-idrogeologico in zone di grandissima vulnerabilità, perché stiamo parlando di Messina, Catania e Reggio Calabria, zone che hanno un dissesto idrogeologico vastissimo e un’esposizione al rischio elevata, legata al gran numero di persone che popolano queste zone. Grande attenzione, il sistema è allertato.”
La pioggia torrenziale, infatti, ha già causato i primi danni: sono già straripati i torrenti Foggia, San Marco e Cansalamone, con conseguenti frane e interruzioni di strade. La statale 115 è interrota all’altezza della galleria Belvedere, a causa di una fognatura saltata. Un fulmine ha colpito un semaforo in pieno centro abitativo.
In queste ore vigili del fuoco e protezione civile stanno effettuando dei sopraluoghi: il timore è che si verifichi una stessa situazione a quella di Vincenzo Bono, l’uomo disperso nel nubifragio di novembre.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password