Salvati due coniugi inglesi dai carabinieri di Norcia

La coppia era rimasta isolata in una strada disastrata dal terremoto e poi sommersa dalla neve

pubblicato il 20/01/2017 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

La scorsa notte, due anziani coniugi inglesi, rimasti completamente isolati all’interno della loro abitazione nella frazione di Pescia in compagnia del loro cagnolino, ma sono stati portati in salvo dai carabinieri della Tenenza di Norcia.

La casa si trovava in una stradina già disastrata dal terremoto, e quindi si trovava in condizioni impraticabili. Inoltre nel giro di poche ore è stata ricoperta da circa due metri di neve. Le uniche due persone che ancora abitavano la frazione, due coniugi di nazionalità inglese, sono rimaste isolate e bloccate all’interno della loro abitazione.
Nel tardo pomeriggio è poi scattata la richiesta d’aiuto. 

I Carabinieri di Norcia -, a seguito di un primo sopralluogo per accertare la riuscita dell’operazione – hanno deciso di utilizzare due mezzi speciali in dotazione all’Arma: un gatto delle nevi ed una motoslitta. Anche due volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria, hanno preso parte all’operazione. I Carabinieri – dopo oltre quattro ore passate a lottare contro la bufera in atto e le colonne di neve fresca – hanno raggiunto il centro della frazione al confine tra Umbria e Lazio, e hanno portato in salvo i due anziani coniugi che sono stati trovati bloccati in casa, fortunatamente in buone condizioni. I due, poi, sono stati trasportati presso i container collettivi installati a Norcia.

Durante la procedura ci sono state alcune complicazioni, la terra continuava a tremare a causa di alcune scosse di assestamento. Così, a causa di alcune valanghe, la neve raggiungeva anche i 4 metri di altezza, in alcuni punti, ed i soccorritori hanno dovuto spalare la neve con le mani per consentire il passaggio dei veicoli e la buona riuscita dell’operazione. Inoltre, a causa delle pessime condizioni del manto stradale, la neve nascondeva profonde buche, nelle quali veicoli e militari più volte sono rimasti bloccati.
Al momento, anche le frazioni ed i centri più piccoli ed isolati sono costantemente vigilati dai carabinieri di Norcia, per poter garantire ad ogni singolo cittadino aiuto e soccorso in qualunque circostanza e qualunque siano le condizioni climatiche.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password