Meteo per i prossimi giorni: il tempo migliora, ma rimangono criticità

Anche il rischio idrico e idrogeologico va da moderato a ordinario a causa delle piogge e dello scioglimento delle nevi

pubblicato il 19/01/2017 in Attualità da Tino Colacillo
Condividi su:
Tino Colacillo

Freddo e neve in attenuazione: stando ai bollettini meteorologici della Protezione Civile nei prossimi due giorni il clima dovrebbe dare alle regioni strette nella morsa del freddo e della neve un leggero spiraglio.

Per domani 20 gennaio sono previste precipitazioni “da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale” sulla Puglia, il Molise costiero e la Sardegna Orientale. Piogge sono previste anche nell’Abruzzo sud-orientale, sui settori orientali della Campania e sulla Basilicata orientale e meridionale. Neve in diminuzione ma ci saranno ancora nevicate “al di sopra dei 400-600 metri su Abruzzo, Molise e Campania orientale, con apporti al suolo deboli, in esaurimento”. Le temperature sono in “sensibile aumento, specie nei valori serali, su Sardegna e Sicilia”. I mari saranno generalmente ancora , mossi, molto mossi o agitati

Per sabato 21 gennaio le condizioni climatiche migliorano. Cielo sereno al nord con nuvole sparse. Le temperature sono in “ulteriore aumento al centro-sud, localmente sensibile su Sicilia e Calabria” mentre precipitazioni “anche a carattere di rovescio o temporale” sono possibili sulla Sardegna e, Sicilia, Calabria e Basilicata. Precipitazioni nevose sono possibili sul versante adriatico dell’Appennino.Venti molto forti “rinforzi di burrasca forte” sono previsti su Sardegna, Sicilia e localmente sulla Calabria; forti orientali su Liguria, Toscana, Lazio e Toscana.

Su tutto il centro-sud rimane da moderato a ordinario il rischio idraulico così come ordinario è il rischio idrogeologico.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password