Migranti ancora in agitazione a Firenze tentano di entrare in prefettura la Polizia li respinge

Attimi di tensione in via Cavour stamani per un gruppo di migranti davanti alla Prefettura

pubblicato il 14/01/2017 in Attualità da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Un gruppo di migranti si e radunato stamani davanti al portone della Prefettura di Firenze in seguito al rogo avvenuto a Sesto Fiorentino pochi giorni fa dove perse la vita un uomo di 44 anni, Ali Muse.

I migranti chiedevano la possibilità di partecipare ad un tavolo che era in corso negli uffici di via Cavour per trattare la loro situazione. L' intenzione era quella di evidenziare la loro precaria condizione, aggravatasi dopo il rogo dentro il capannone dell' ex mobilificio Aiazzone, reclamando anche una degna sepoltura per l' uomo perito nel rogo.

Attimi di tensione si sono avuti quando alcuni manifestanti hanno provato a forzare il cordone delle forze dell' ordine, cercando di entrare in Prefettura senza' autorizzazione, da qui la reazione della Polizia che ha riportato la calma in breve tempo, con cariche d' alleggerimento. "Vogliamo una vita dignitosa non vogliamo morire così" questo quanto scritto sullo striscione dei manifestanti, che adesso chiedono con forza una sistemazione più decorosa dopo essere rimasti senza tetto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password