Meteo: per domani una nuova ondata di freddo

La perturbazione proveniente dal Nord-est Europa porterà nuova neve e venti forti. Nella serata di oggi rischio gelate

pubblicato il 14/01/2017 in Attualità
Condividi su:

Dopo la tregua oggi, per domani è prevista una nuova ondata di freddo a causa di correnti gelide provenienti dal Nord-est europeo. Su tutta la penisola è previsto un sensibile calo delle temperature, forti venti e neve fino a bassa quota. Per la giornata di oggi la Protezione Civile segnala diverse criticità per rischio idraulico e idrogeologico in diverse zone del paese a causa delle piogge di ieri. Sulle strade, in particolare al Centro-Nord e nelle zone dell’Appennino centrale è molto forte il rischio di gelate e dunque disagi per la circolazione.

- Oggi: giornata di bel tempo con temperature in calo dalla sera

Nella giornata di oggi è previsto tempo stabile e soleggiato in quasi tutte le regioni. Sono previste precipitazioni da isolate a sparse sulla Calabria e sulla Sicilia settentrionale ed orientale

In serata sono previsti peggioramenti con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale su settori occidentali e settentrionali della Sardegna, zone costiere della Toscana centro-meridionale e sul Lazio settentrionale. Sono previste moderate nevicate sull’Appennino meridionale e sulla Sicilia a quote superiori i 700-900 metri. Neve più abbondante sulle zone di confine. Nella sera di oggi le temperature sono in sensibile diminuzione al Centro Sud con le massime in calo nel Sud della penisola. Nelle zone costiere previsti forti venti  e burrasca.

- Domani 15 gennaio: torna la neve

Sono previste piogge, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone costiere del Lazio centro-meridionale e della Campania, sulla Sardegna occidentale e settentrionale, sulle Marche e sull’Umbria orientale. Piogge sparse, anche se più moderate, sulla Romagna, nel Centro-Sud e sulle isole

Neve fino a bassa quota ed in pianura su Abruzzo, Molise, Umbria, Toscana, Romagna e Sardegna, aree interne della Campania e del Lazio. Nevicate abbondanti sono previste sui rilievi dell’Appennino nel versante adriatico. Nevicate al di sopra dei 300-500 metri nel resto del Centro-Sud. In generale aumento i venti con forte burrasca sulle zone occidentali della Sardegna e della Sicilia. Venti forti anche sulle regioni settentrionali e su Umbria, Toscana, Umbria, Marche e Lazio. Mari generalmente molto agitati nei bacini occidentali.

(Cartina meteo per domani 15 gennaio della Protezione civile aggiornata alle ore 8:45 del 14 gennaio 2017)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password