Il questore di bari prende la sua decisione: nessuna messa pubblica per ricordare Rocco Sollecito

Domani mattina alle 6 si svolgerà una cerimonia privata in memoria del boss

pubblicato il 27/12/2016 in Attualità da Costanza Tosi
Condividi su:
Costanza Tosi

Domani mattina, alle ore 6, avrà luogo una cerimonia, privata, in memoria di Rocco Sollecito. Il presunto boss mafioso fu ucciso, a 67 anni, a Montreal a Maggio dell'anno scorso. Quindi non ci sarà nessuna messa pubblica, questa la decisione del questore di Bari, Carmine Esposito, presa per motivi di ordine e di sicurezza pubblica.

Poco dopo l' arcivescovo di Bari-Bitonto, Francesco Cacucci: informato dal Prefetto, e non dal sacerdote, ha emanato un ulteriore divieto della pubblica celebrazione pomeridiana minacciando, in caso di trasgressione, di mettere in atto "i provvedimenti disciplinari previsti dalle norme giuridiche vigenti".

La decisione del parroco della chiesa madre di Grumo Appula, don Michele Delle Foglie, di invitare i fedeli con pubblici manifesti a partecipare a una messa di suffragio per il boss, inizialmente fissata per domani pomeriggio, h aveva suscitato molte polemiche, che necessitavano di alcune prese di posizione dei piani alti, e così è stato.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password