Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Depressione del sonno e disturbi stagionali viaggiano a braccetto

A confermarlo è uno studio condotto presso l’Università della California

Condividi su:

Grazie ad uno studio condotto dall’Università della California, a San Francisco, è stato individuato il gene responsabile della correlazione tra disturbi del sonno e depressione stagionale. Ad essere incriminato è il gene che stabilisce la regolazione dell’orologio interno all’organismo. 

"Quello scoperto - rileva Louis P che ha condotto lo studio - è il primo difetto genetico direttamente legato ai disturbi depressivi stagionali, e il primo chiaro segno dell'esistenza di un meccanismo che potrebbe legare il sonno ai disturbi dell'umore".

Problemi di sonno e depressione stagionale sarebbero quindi due problematiche reciprocamente interconnesse: studiando il Dna di una famiglia i cui componenti tendono ad andare a letto molto presto (non oltre le 19:30) per svegliarsi, poi, nel cuore della notte (4:30 circa), gli esperti hanno scovato una mutazione a carico del “gene orologio”, di primaria importanza per la scansione dei ritmi sonno/veglia.

È stato scoperto, inoltre, che è solo in presenza di questa mutazione che gli individui sono più soggetti a cadere in depressione durante il periodo invernale in quanto le ore di luce diminuiscono.

Condividi su:

Seguici su Facebook