L’uxoricida di Ravenna aveva organizzato una serata contro la violenza sulle donne

Matteo Cagnoni in collaborazione con Linea Rosa volle organizzare una serata

pubblicato il 22/09/2016 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Era il 2013 e Matteo Cagnoni  il medico che ha ucciso la moglie a bastonate con violenza inaudita organizzò un una serata al Teatro Rasi di Ravenna in collaborazione con Linea Rosa associazione per la tutela delle donne vittime di violenza l’incasso della serata fu poi devoluto all’associazione.

La presidente dell’associazione   Linea Rosa, Alessandra Bagnara, ancora incredula lo ricorda come una per-ona molto coinvolta da questo tema, partecipò a tutti gli incontri preparatori accompagnato sempre dalla moglie giulia Ballestri, la stesa donna che tre anni dopo ha ucciso in modo efferato.

Matteo Cagnogni era apparso più volte in tv, modi pacati era il ritratto dell’uomo equilibrato e sereno, del professionista preparato e rassicurante e torna di nuovo la perenne domanda: Dove si nasconde il male? 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password