Il pm di Genova: «Delnevo possibile reclutatore Jihad»

Già indagato dal 2009 per associazione a delinquere a scopi terroristici

pubblicato il 19/06/2013 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

Giuliano Ibrahim Delnevo era già indagato dal 2009 per associazione a delinquere a scopi terroristici e arruolamento a fini terroristici. È quello che emerge dalle dichiarazioni del pm di Genova sulla morte del giovane qualche giorno fa in Siria. Il 24enne, secondo il pm, avrebbe avuto il ruolo di reclutatore per la guerra santa islamica, la Jihad. Delnevo dopo aver cambiato religione passando all'Islam nel 2008 avrebbe rivestito un ruolo di livello nella ricerca di elementi nuovi da reclutare negli ambienti del fondamentalismo islamico.

Il procuratore di Genova, Michele Di Lecce, inoltre, rivela la presenza di altri due indagati con gli stessi indagati; sarebbero un italiano e due nordafricani. Una circostanza questa che testimonierebbe quindi l'esistenza di una 'cellula genovese'. Inoltre, risulta che Delnevo negli anni passati ha visitato centri culturali islamici di estrazione estremista in altri Paesi europei, Inghilterra e Germania su tutti.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password