Abruzzo, caso di meningite per una bambina: maxi profilassi per evitare contagio

Ricovero a Pescara per una bambina di quattro anni, vaccino per oltre cento compagni d'asilo

pubblicato il 21/04/2016 in Attualità da Redazione
Condividi su:
Redazione

Dopo la Toscana la meningite preoccupa anche l'Abruzzo, dove da ieri sera è stata avviata la profilassi antibiotica per i 110 bambini della Scuola materna “San Michele” di Vasto (CH), dove si è verificato un caso di meningite meningococcica.

A esserne colpita è stata una bambina di quasi quattro anni, ricoverata all’ospedale di Pescara, dove è stata confermata la diagnosi di malattia infettiva formulata al Pronto Soccorso di Vasto: qui la piccola era stata portata, alla comparsa dei sintomi.

Subito sono scattati i protocolli seguiti in caso di rischio infettivologico dal Servizio Igiene epidemiologia e sanità pubblica della Asl Lanciano-Vasto- Chieti, con una task force che ha preso contatti con i genitori, gli insegnanti, i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale per informarli sull’accaduto e sulle procedure da seguire per evitare il rischio di contagio...Continua a leggere...

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password