Maltrattamenti sugli animali, cane salvato in extremis. Era stato decapitato con un laccio di nylon

pubblicato il 26/01/2016 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Un laccio di nylon stretto intorno al collo per decapitarlo. E' questa la spregevole sorte toccata ad un cane, che è stato fortunatamente trovato in vita da alcuni animalisti ad Oristano.

Il sangue non defluiva e di conseguenza il muso si è gonfiato a dismisura, per questo è stato perfino difficile per i veterinari della clinica locale individuare la razza dell'animale. Per i suoi soccorritori, che hanno deciso di raccontare la storia sui social, potrebbe trattarsi di un pitbull.

Intanto sono scattati i gesti di solidarietà da parte di alcune persone per sostenere anche economicamente le cure della cagnetta.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password