Press Tour Culturale: Subiaco 2015

550°anniversario della stampa italiana a caratteri mobili

pubblicato il 24/03/2015 in Arte e Cultura da concita occhipinti
Condividi su:
concita occhipinti

In occasione del 550° anniversario della stampa, a caratteri mobili, del primo libro in Italia, il Comune di Subiaco organizza una giornata dedicata a stampa, istituzioni ed operatori culturali volta a presentare una serie di iniziative che, da marzo ad ottobre, valorizzeranno il primato del patrimonio culturale sublacense. Sabato 28 marzo 2015, nel corso dell'intera giornata, alla presenza delle Istituzioni locali e di rappresentanti del Mibact e della Regione Lazio, si svolgerà dunque un press tour culturale volto ad incentivare la conoscenza della storia cittadina della produzione della carta.

Di seguito riportiamo il programma:

Ore 10:30 presso il Monastero di Santa Scolastica a Subiaco cerimonia di inaugurazione, durante la quale verrà illustato il calendario del progetto “Subiaco 2015 ” e sarà presentata la copia anastatica del “De Oratore”, uno dei primi incunaboli stampati nel 1465 dai due prototipografi Pannartz e Sweynheym, allievi di Gutenberg (realizzazione a cura del Comitato La Culla della Stampa).

A fare gli onori di casa saranno S.E. l’abate Don Mauro Meacci e il Sindaco dott. Francesco Pelliccia.

Interverranno il direttore dell’Agenzia regionale del turismo Giovanni Bastianelli, l'on. Roberto Giachetti (vicepresidente della Camera dei Deputati) ed istituzioni del Ministero dei Beni Culturali (atteso il Ministro Franceschini) e della Regione Lazio. Alle ore 13:00 è previsto un Light lunch a buffet nel cortile della Biblioteca dell’Abbazia.

A seguire e precisamente alle ore 15,30 visita al Borgo dei Cartai, il nuovo museo-laboratorio installato a cura dell’associazione L’Elice nell’ex Mulino Carlani, sulle sponde del fiume Aniene, con l’obiettivo di recuperare e valorizzare la tradizione e le tecniche artigianali della produzione di carta.

Il direttore del Borgo, Marco Orlandi, in una speciale anticipazione per la stampa, darà una dimostrazione di come viene prodotta la “carta alla forma” (carta fatta a mano, con un telaio e filigrana, come si faceva anticamente), come si ristruttura un libro, come si restaura un capitello e tutte le tecniche legate alla legatoria antica, calligrafia cancelleresca comprese le tecniche di legatoria moderna (necessarie per costruire l’oggetto libro).

Il rientro a Roma è previsto per le ore 17:30 circa. C'è anche  la possibilità di organizzare un pullman per chi non potesse venire coi propri mezzi. In tal caso il ritrovo è previsto alle ore 9 a Piazza della Repubblica, Roma (prenotazione obbligatoria).

Segnalato da Elisabetta Castiglioni e Simona Saraceno.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password