Abruzzo, prima biblioteca per i minorati della vista

La struttura inaugurata a Pescara nella giornata nazionale del linguaggio Braille

pubblicato il 22/02/2015 in Arte e Cultura da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

L'Abruzzo abbatte un'altra barriera della disabilità, dimostrandosi regione all'avanguardia nella parità dei diritti sociali ed esempio nazionale per la tutela dei cittadini.

Si è tenuta ieri pomeriggio, a partire dalle ore 16:00, presso la Biblioteca "F. Di Giampaolo" in Via Tiburtina n° 97/25 a Pescara, l’inaugurazione della prima Biblioteca regionale per minorati della vista, in occasione della Giornata Nazionale del Braille. Evento, organizzato grazie al prezioso supporto di Rodolfo Francavillese, a cui hanno preso parte il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, l’ Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Giovanni Di Iacovo e il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli.

Come dichiarato da Oriano Notarandrea, responsabile dell'agenzia per la Promozione Culturale di Pescara e da Marcello Antonacci, Presidente del Consiglio Provinciale di Pescara dell' UIC, quella inaugurata ieri è una prima sezione che potrà essere allargata negli anni successivi, contenente un patrimonio culturale inestimabile, appartenente all’ Unione Italiana Ciechi. Lo scopo è quello di permettere a quanti più non vedenti possibile di approcciarsi ai libri, sia attraverso il cartaceo sia attraverso l'ausilio di audiolibri realizzati grazie al servizio del libro parlato, che è rivolto anche ai dislessici.Continua a leggere....

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password