Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il ministero delle Attività culturali acquista la reggia borbonica di Carditello

Un bene inestimabile abbandonato da anni

a cura della redazione
Condividi su:

La reggia borbonica di Carditello ha un nuovo proprietario e si spera possa avere nuova vita al più presto. Dopo 12 aste andate deserte, infatti, è stato il ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo ad acquistarla per circa 12 milioni di euro. Per festeggiare l'evento si è tenuta una festa nei cortili del palazzo alla quale ha preso parte anche il ministro Massimo Bray che si è detto molto emozionato per l'operazione. Il pensiero non poteva non andare a Tommaso Cestrone, morto per infarto a 48 anni, che per lungo tempo è stato l'unico a curare quella residenza reale abbandonata.

La 'reale tenuta di Carditello' è in provincia di Caserta e fa parte di una rete di regge borboniche. Ha conosciuto un lungo periodo di decandenza e abbandono dall'inizio del Novecento. Le truppe tedesche, durante la Seconda Guerra Mondiale vi stabilirono il proprio comando depredando gli arredi e vandalizzando gli interni.

Ora finalmente un importante bene storico e architettonico vede una luce in fondo al tunnel.

Condividi su:

Seguici su Facebook