Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tornano ad accendersi le 'Luci d'artista' a Torino

La rassegna dal 1° novembre al 12 gennaio

a cura della redazione
Condividi su:

Tornano ad accendersi a Torino le 'Luci d'artista', collezione di opere d'arte luminose che nei mesi di novembre, dicembre e gennaio impreziosisce gli spazi urbani della città. L'inaugurazione è fissata per il tardo pomeriggio di venerdì 1° novembre in piazza Bodoni. La rassegna, progetto della Città di Torino in collaborazione con Iren Energia, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione Crt realizzato dalla Fondazione Teatro Regio e Iride Servizi, è nata nel 1998 e ha contribuito a fare di Torino, a livello nazionale e internazionale, un'importante città dell'arte contemporanea.

Dal primo anno a oggi, infatti, più di 30 artisti si sono confrontati sull'interazione tra la luce e il paesaggio urbano. L'edizione 2013-2014 di questo museo a cielo aperto vedrà l'allestimento di diciassette opere di artisti già conosciuti dal grande pubblico e due nuove installazioni. La rassegna ospiterà anche due performance.

Si confermano 'Vele di Natale' di Vasco Are, 'Palle di neve' di Enrica Borghi, 'Ancora una volta' di Valerio Berruti, 'Tappeto volante' di Daniel Buren, 'Volo su…' di Francesco Casorati, 'Luci in bici' di Martino Gamper, 'Planetario' di Carmelo Giammello , 'Piccoli spiriti blu' di Rebecca Horn, 'Neongraphy' di Qingyun Ma, 'Lui' e l'arte di andare nel bosco' di Luigi Mainolfi in via Lagrange, 'Il volo dei numeri' di Mario Merz, 'Vento solare' di Luigi Nervo, 'Palomar' di Giulio Paolini, 'Amare le differenze' di Michelangelo Pistoletto, 'My Noon' di Tobias Rehberger, 'Noi' di Luigi Stoisa e 'Luce fontana ruota' di Gilberto Zorio. Le due nuove installazioni sono 'Cultura = Capitale' e 'Ice cream light' di Vanessa Safavi.

Condividi su:

Seguici su Facebook