Spegniamo le luci, accendiamo la speranza: black out simbolico in tutto il mondo per "l'Ora della Terra"

L’evento promosso dal Wwf, prevede un'ora al buio per i monumenti e i luoghi simbolo di tutto il mondo

pubblicato il 28/03/2015 in Ambiente ed Agricoltura da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Un appuntamento simbolico denominato Earth Hour (Ora della Terra) per «cambiare il cambiamento climatico». Questa iniziativa, nata a Sydney nel 2007 per sollevare l’attenzione sui mutamenti del clima causati dall’uomo, è ora in grado di mobilitare centinaia di milioni di persone in oltre 7000 città e 162 nazioni. 

Dal Pacifico alle coste atlantiche, luci spente per un'ora in luoghi pubblici e case private per la mobilitazione globale che andrà in scena dalle 20,30 alle 21,30 nei vari fusi locali, creando «una ola di buio». In Italia aderiscono oltre 300 comuni, con 400 luoghi simbolo che rinunceranno all’illuminazione. Ci saranno l’Expo Gate e il castello Sforzesco a Milano, scelto in quanto «i cambiamenti climatici impattano direttamente sulle produzioni agricole e mettono a rischio l’approvvigionamento di cibo per il futuro», spiega il Wwf.

A Roma saranno al buio la cupola della basilica di San Pietro, la moschea e la sinagoga, il Colosseo, ma anche i luoghi simbolo dello Stato come Quirinale e Montecitorio. Le iniziative si snoderanno per tutto lo Stivale: a Pisa piazza dei Miracoli, a Venezia piazza San Marco, a Siena piazza del Campo, a Firenze piazzale Michelangelo, a Napoli piazza Plebiscito e moltissimi altri monumenti, aziende, musei e luoghi simbolici che in Italia stasera spegnerannole luci.

«Un gesto semplice da fare insieme per un’ora, attraverso tutto il globo». È questo secondo Mariagrazia Midulla, responsabile clima ed energia del Wwf, il senso dello spegnimento delle luci che attraverso tutti i fusi orari, oggi coinvolgerà il pianeta Terra e, in un certo senso, anche il lontano spazio dove l’astronauta Samantha Cristoforetti ha postato una foto che la ritrae nella Stazione spaziale internazionale con il cartello «Change Climate Change», cambiare il cambiamento climatico.

L'appello del Wwf è rivolto, quindi, a tutti: "Attuare un piccolo ma significativo gesto spegnendo le luci per un’ora, dalle 20.30 alle 21.30, per riflettere sullo stato della Terra e vincere la sfida del cambiamento climatico: questa la filosofia dell’Ora della terra". Ovviamente, per combattere il cambiamento climatico che sta investendo e devastando il pianeta Terra, l'invito è quello di "fare quotidianamente attenzione agli sprechi delle risorse e delle energie".  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password