Nel Mugello pronta un'ispezione parlamentare del M5s sull'ambiente

Nel mirino anche la discarica di Paterno, “la Terra dei Fuochi toscana”

pubblicato il 12/11/2014 in Ambiente ed Agricoltura da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

La Toscana, già al centro di gravi episodi da dissesto idrogeologico e ambientale, continua ad essere motivo di attenzione da parte del Movimento Cinque Stelle, che nella giornata di venerdì 14 novembre hanno annunciato un'ispezione parlamentare, con a capo Samuele Segoni, deputato pentastellato e geologo nonché membro della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, nel territorio del Mugello, toccato da gravi problematiche ambientali. Il programma prevede un sopralluogo presso il Comune di Rufina (FI) dove il deputato visiterà l’inceneritore e alcuni tombamenti dei torrenti in area a richio idraulico, mentre a seguire si recherà al fitodepuratore di Dicomano (FI) per  approfondire la problematica degli scarichi di acque reflue nei fiumi e nel vicino torrente Carza. In seguito Segoni incontrerà i comitati cittadini della Valdisieve, di Paterno, la cui discarica è stata ribattezzata “la Terra dei Fuochi toscana”, e di Carza nonché i sindaci di Rufina, Dicomano, Pontassieve e Londa. "Il Movimento 5 Stelle, in sinergia tra referenti locali e istituzionali, è da tempo impegnato nel monitoraggio del territorio ai fini della prevenzione e della trasparenza- si legge sul sito del Movimento pentastellato – da sempre ci impegniamo affinché si prenda sempre più atto delle istanze dei cittadini e ci si interroghi per una gestione del territorio più sostenibile".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password