Europa League: male le italiane, sconfitte per Inter e Toro

Giovedì europeo da dimenticare, pari tra Fiorentina e Roma

pubblicato il 13/03/2015 in Sport da Ignazio Angelo Pisanu
Condividi su:
Ignazio Angelo Pisanu

Ai sedicesimi di Europa League l'Italia fece all in. Tutte le squadre della penisola hanno superato il turno conquistando gli ottavi. L'andata degli ottavi non conferma il trend positivo: l'Inter regala un pesante 3 a 1 all'Wolfsburg, il Torino cede 2 a 0 allo Zenit. Nel derby tra Fiorentina e Roma i giallorossi strappano un punto in trasferta mentre il Napoli rifila un pesante 3 a 1 alla Dinamo Mosca.

Wolfsburg-Inter 3-1 - I nerazzurri iniziano bene grazie a un centrocampo vivacizzato dalla potenza di Guarin e dalla tecnica di Heranes. Il vantaggio nerazzurro arriva dopo soli 5 minuti: D'Ambrosio pressa Shurrle, retropassaggio errato del tedesco e splendida palla di Icardi per Palacio che insacca. 1 a 0. Una doccia fredda per i tedeschi? No. Hernanes fallisce il raddoppio e poco dopo arriva il pari del gigante difensivo Naldo, su azione di corner. Si va al riposo sull'1 a 1. Nella seconda frazione l'Inter scompare dal terreno di gioco. Un doppio errore dell'estremo difensore Carrizo regala altrettante palle gol a De Bruyne, che ringrazie e insacca. 3 a 1 e tutti a casa. L'Inter palesa i soliti limiti difensivi e a Milano, tra 7 giorni, sarà veramente dura ribaltare il risultato.

Zenit-Torino 2-0 - Se non fosse per l'espulsione di Benassi al 27' del primo tempo, sarebbe potuta finire diversamente. Il centrocampista granata lascia il campo per una doppia ammonizione causata da due falli ingenui seguiti a una doppia palla persa. L'episodio complica e compromette la gara. Nei primi 30' infatti il Torino aveva concesso pochissimo ai russi. Al 36' lo Zenit passa in vantaggio con il belga Witsel, che aggira Darmian dopo una respinta corta di Padelli. Nel secondo tempo, all'8', Criscito sigla il 2 a 0.

Napoli-Dinamo Mosca 3-1 - I partenopei liquidano la Dinamo grazie a una tripletta del bomber Higuain, a dir poco stratosferico. Il Napoli va sotto all'inizio della gara su colpo di testa dell'esperto Kuranyi dopo azione di corner. Nessun problema, ci pensa il Pipita a rimettere in piedi la gara e assicurare una meritata vittoria. Il ritorno in Russia è da codice rosso ma nulla è impossibile.

Fiorentina-Roma 1-1 - Il Derby italiano finisce 1 a 1 ed è la Roma a poter esultare. A segno Ilicic e Keita. Per lo svolgimento della gara, che vede la Fiorentina padrona per lunghi tratti e la Roma straripante nel finale, il risultato appare giusto.

Approfondimenti sul derby italiano e sui restanti match della Champions League QUI

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password