DIEGO NARGISO MIGLIOR COACH DEL 2014 SECONDO “ACE CUBE”

DIEGO NARGISO MIGLIOR COACH DEL 2014 SECONDO “ACE CUBE”

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 21/12/2014 in Sport da Nicola Convertino
Condividi su:
Nicola Convertino

Quest’anno  nell’edizione 2014 dell’Ace Cube Diego Nargiso si aggiudica lo scettro di “Miglior Coach dell’anno 2014”. 120 addetti ai lavori tra giornalisti, coach, ex giocatori, preparatori fisici e talent scout hanno votato in qualità di giuria accreditata. Diego Nargiso oltre a Filip Krajinovic ha seguito i giovanissimi Gianluca Mager e Andrea Basso pronti per il prossimo 2015 al salto di qualità nel Challenger: “Sinceramente e non per falsa modestia – spiega l’ex Davis-man azzurro – non pensavo di potermela giocare per vincere. In nomination vi erano allenatori di grande esperienza che hanno raggiunto molti risultati importanti, quindi sono molto orgoglioso e sorpreso per questo premio. Sono contento che sia un riconoscimento assegnato dagli addetti ai lavori, perché mi fa capire che sono stimato nell’ambiente e questo mi gratifica molto essendo un coach molto giovane. Ringrazio tutti quelli che credono in me e mando un caro saluto a Fabio Gorietti, augurandogli di poterlo vincere l’anno prossimo. Per quanto concerne i miei ragazzi, come al solito voliamo bassi, perché credo nell’umiltà e nel fatto che i piccoli passi siano quelli che ti premiano alla fine della carriera. Vorrei ringraziare la mia famiglia e in particolare mia moglie Francesca e mio padre Dario, che mi hanno appoggiato nella difficile scelta di tornare sui campi da tennis tre anni fa. Una scelta che spesso mi tiene lontano da loro. Sono veramente felice, grazie a tutti”.
Diego qualche anno fa ha creato la ITA (International Tennis Academy) con una location incantevole e rilassante quale il “Tennis Club Beausoleil”, a due passi da Montecarlo, dove entro Giugno 2015 avrà all’attivo 24 campi da tennis, hotel, piscina, ristorante, compresi i campi al coperto. Il circolo ha creduto al progetto di Nargiso e anche lui sta confermando che tale fiducia è stata ben riposta con risultati e progetti per il futuro veramente interessanti..in embrione c’è un progetto mondiale ancora segreto ma a breve il buon Diego ne parlerà alla stampa.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password