Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Papa Francesco: "Nel calcio non prevalga il fattore economico su quello sportivo"

Napoli e Fiorentina in visita al Santo Padre

Condividi su:

''Vi ringrazio di questa visita: mi sembra che da parte vostra esprima una responsabilità, una responsabilità sociale". Lo ha detto papa Francesco incontrando in Vaticano le squadre della Fiorentina e del Napoli, finaliste di Coppa Italia, con i dirigenti di Federcalcio e Lega. "Il calcio in Italia, come in Argentina e in altri Paesi - ha aggiunto Bergoglio - è un fatto sociale, e richiede una responsabilità sociale, da parte dei calciatori, sul campo e fuori, e da parte dei dirigenti".

"Oggi anche il calcio si muove in un grande giro di affari, per la pubblicità, le televisioni, eccetera. Ma il fattore economico non deve prevalere su quello sportivo, perché rischia di inquinare tutto, sia a livello internazionale e nazionale sia a livello locale". Così il Papa nell'udienza alle squadre del Napoli e della Fiorentina. "E quindi - ha aggiunto - dall'alto bisogna reagire positivamente, restituendo dignità sportiva agli eventi. E in questo voi calciatori avete una grande responsabilità.

"Siete al centro dell'attenzione, e tanti vostri ammiratori sono giovani e giovanissimi; tenete conto di questo, pensate che il vostro modo di comportarvi ha una risonanza, in bene e in male. Siate sempre veri sportivi!". E' la raccomandazione rivolta da papa Francesco ai calciatori, durante l'udienza alle squadre della Fiorentina e del Napoli, finaliste di Coppa Italia. Lo sport, ha sottolineato, "contiene in sé una forte valenza educativa, per la crescita della persona: crescita personale, nell'armonia di corpo e di spirito, e crescita sociale, nella solidarietà, nella lealtà, nel rispetto. Che il calcio possa sempre sviluppare questa potenzialità!". Il Pontefice ha infine rivolto un augurio di "Buon lavoro a tutti voi, e che domani sera sia una bella festa sportiva!".

Benitez 'Seguiamo Papa, in campo diamo buon esempio'  - "È stata la mia prima volta in Vaticano ed ho vissuto un'emozione bellissima. Si capisce che Papa Francesco è una persona molto vicina alla gente che per le cose che ha detto sul calcio. Ha perfettamente ragione, noi protagonisti in campo dobbiamo essere un esempio per tutti". Così il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, al termine della visita al Pontefice in Vaticano alla vigilia della finale di Coppa Italia in programma domani sera allo stadio Olimpico contro la Fiorentina. Nella delegazione guidata dal presidente Aurelio De Laurentiis ("l'incontro col Santo Padre è sempre qualcosa di unico e speciale. Ho visto che tutti i ragazzi erano molto emozionati") tra i più emozionati anche l'attaccante argentino Gonzalo Higuain. "Lo scorso agosto ero stato qui con la mia Nazionale, ma devo dire che è sempre un'esperienza eccezionale - le sue parole riportate dal sito del club azzurro - Papa Francesco ha detto cose molto belle e le sue parole ci hanno colpito tanto nel profondo".

Condividi su:

Seguici su Facebook