Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nations League: Italia-Inghilterra 1-0. Decide Raspadori

Lunedì a Budapest ci giocheremo l'accesso alla Final Four contro l'Ungheria di Marco Rossi, vittoriosa sulla Germania. Gli Inglesi retrocedono aritmeticamente in Lega B

Condividi su:

Allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro di Milano l'Italia batte l'Inghilterra per 1-0 grazie ad una fantastica perla di Giacomo Raspadori. Grazie a questo risultato gli Azzurri del CT Mancini si giocheranno l'accesso alle Final Four della Nations League contro la sorprendente Ungheria del CT Marco Rossi, vittoriosa con il medesimo risultato sulla Germania.

L'Inghilterra di Southgate retrocede aritmeticamente in Lega B con soli 2 punti conquistati all'interno del Gruppo 3 (1-1 contro la Germania e 0-0 a Wolverhampton contro l'Italia). 

LA PARTITA: tanti assenti per il CT Mancini con Ciro Immobile che si aggiunge alla lista degli infortunati proprio il giorno stesso della gara. Per la prima volta il Commissario Tecnico schiera un  3-5-2 con Donnarumma tra i pali; Toloi, Bonucci e Acerbi in difesa; a centrocampo Barella, Jorginho e Cristante con Dimarco e Di Lorenzo sugli esterni mentre in attacco ci sono gli ex del Sassuolo Scamacca e Raspadori.

Per contro l'Inghilterra, ultima nel girone con soli 2 punti deve vincere e sperare per evitare la retrocessione in Lega B. Il CT Southgate vara un 4-2-3-1 Saka, Foden e Sterling alle spalle della punta del Tottenham Harry Kane. Prima del fischio d'inizio si è osservato un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime dell'alluvione delle Marche con Italia e Inghilterra con il lutto al braccio, li Azzurri per commemorare le vittime del nubifragio mentre gli inglesi la scomparsa della Regina Elisabetta II. Arbitra lo spagnolo Marzano.

Prima occasione dopo due minuti di gioco con il lancio di Bonucci a cercare Di Lorenzo che prova con il sinistro, Pope respinge la conclusione Azzurra ma c'è il fuorigioco del terzino. Al 4' cross dalla sinistra di Dimarco sul primo palo per il colpo di testa di Scamacca, il portiere Pope salva sulla linea di porta con Maguire che spazza il pallone in calcio d'angolo. Partita molto tattica e sottotono quella delle due squadre con l'Inghilterra che sfiora il vantaggio su un calcio di punizione battuto dalla trequarti da Foden, pallone in area di rigore per il colpo di testa di Kane allontanato da Di Lorenzo, sfera recuperata da James che fa partire un tiro deviata dalla difesa locale.

Al 41' contropiede inglese con Harry Kane che avanza verso il limite dell'area e fa partire un destro potente ma non preciso terminando sopra la porta difesa da Donnarumma. Due minuti dopo altro calcio franco per gli ospiti, sempre battuto da Foden, per il colpo di testa di Rice deviato da Bonucci in calcio d'angolo. Il primo tempo termina con il parziale sullo 0-0, ritmi molto blandi con poche occasioni nitide.

Al 56' lancio di Bonucci a cercare l'aggancio di Raspadori, con quest'ultimo che apre sulla sinistra per Dimarco, invito in mezzo per Barella che tutto solo davanti a Pope non concretizza mettendo la sfera sul fondo, l'arbitro ferma il gioco per fuorigioco. Al 64' sugli sviluppi di un calcio d'angolo Raspadori, servito di tacco da  Di Lorenzo, fa partire un tiro basso in mezzo l'area di rigore, Pope respinge in corner. Al 68’ l’Italia passa in vantaggio: lancio la Bonucci verso Raspadori, controllo in area di rigore e calcia a giro con il sinistro verso l’angolino basso del primo palo, battuto Pope: 1-0. 

Al 76’ doppia chance per l’Inghilterra: dalla sinistra Kane carica il destro verso il primo palo, bravo Donnarumma a respingere la conclusione avversaria poi di nuovo l’attaccante del Tottenham ma il portiere Azzurro abbassa la saracinesca. All’80’ cambio per l’Italia: fuori Raspadori tra gli applausi dei 50 mila di San Siro, dentro Gabbiadini tornato in Nazionale a distanza di 4 anni e mezzo da Italia-Svezia che valse l’eliminazione dagli Azzurri dai Mondiali di Russia 2018. Quattro minuti dopo l’Italia sfiora il raddoppio con Dimarco che carica il destro mettendo il pallone sul primo palo dove Di Lorenzo tutto solo colpisce il legno. 

All’87’ Toloi apre dalla destra su Cristante che calcia dal limite dell’area mandando la sfera in curva. Doppio cambio per Mancini: dentro Frattesi e Emerson per Jorginho e Dimarco, anche loro usciti fra gli applausi del pubblico. Al 92’ ci prova Rice con un destro a giro, Donnarumma para in sicurezza. Al 95’ l’Inghilterra sfiora il pareggio con il colpo di testa di Bellingham che finisce sopra la porta difesa da Donnarumma. Dopo 7 minuti di recupero l’arbitro Marzano fischia 3 volte: l’Italia batte a San Siro l’Inghilterra grazie al gol nella ripresa di Raspadori. Gli inglesi retrocedono aritmeticamente in Lega B mentre gli Azzurri si giocheranno lunedì l’accesso alle Final Four contro l’Ungheria di Marco Rossi, vittoriosa sulla Germania anch’egli per 1-0.

TABELLINO

ITALIA-INGHILTERRA 1-0

MARCATORI: 68’ Raspadori (IT)

ITALIA (3-5-2): Donnarumma; Bonucci, Acerbi, Toloi; Barella (68’ Pobega), Jorginho (88’ Frattesi), Cristante, Di Lorenzo, Dimarco (88’ Emerson); Scamacca (62’ Gnonto), Raspadori (80’ Gabbiadini); CT. Mancini

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pope; James, Dier, Maguire, Walker (71’ Grealish); Bellingham, Rice; Saka (70’ Shaw), Foden Sterling; Kane; CT. Southgate

AMMONITI: Bonucci, Di Lorenzo (IT); Grealish (IN)

ESPULSI: /

ARBITRO: Manzano (Spagna)

I RISULTATI DEL GRUPPO 3 NATIONS LEAGUE

ITALIA-INGHILTERRA 1-0

GERMANIA-UNGHERIA 0-1

CLASSIFICA GRUPPO 3 NATIONS LEAGUE 
UNGHERIA10
ITALIA 8
GERMANIA 6
INGHILTERRA2

 

Condividi su:

Seguici su Facebook