L'Atletica, come aiuta il tuo corpo

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 27/06/2022 in Sport da Fabio Presti
Condividi su:
Fabio Presti

A qualsiasi età, l’attività fisica è fondamentale, indipendentemente se si corra, si giochi a pallone insieme agli amici oppure si frequenti la palestra.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), con riferimento allo sport, afferma che la sua assenza nella vita quotidiana degli individui è uno dei maggiori fattori di rischio mortalità nel mondo.

Vista la limitatezza dei movimenti a causa di lavori che, nella maggior parte dei casi, richiedono poco movimento, l’attività fisica è diventata ancora più fondamentale, in quanto aiuta a:

  • abbattere notevolmente il rischio di obesità, cancro, ipertensione, diabete, depressione;
  • crea il giusto equilibrio tra calorie assunte durante il giorno e peso sano;
  • aiuta a migliorare la salute generale delle ossa.

Questi vantaggi fisici possono essere ottenuti praticando ad esempio dell’Atletica in zona Aurelia, che è in grado di dare al fisico l’aspetto ideale e una silhouette invidiabile.

Mens sana in corpore sano

Se la salute del corpo è ottima, lo è anche quella della mente. L’attività fisica in generale e l’atletica in particolare sono dei veri toccasana per diversi disturbi correlati alla sfera psichica.

In effetti, la ricerca medica ha scoperto che ansia e depressione tendono a diminuire con l’attività fisica. Ciò grazie al rilascio di endorfine, che sono conosciuti come gli ormoni del buonumore.

A confermarlo anche l’International Society of Sport Psychology (ISSP), la quale ha individuato i seguenti cambiamenti correlati all’attività fisica:

  • una migliore percezione di sé;
  • un maggiore entusiasmo durante l’attività giornaliera;
  • una maggiore prontezza mentale;
  • un maggiore piacere nell’effettuare esercizio fisico;
  • un aumento del buon umore, con la conseguente diminuzione di ansia e depressione;
  • una fiducia maggiore in sé stessi.

Alla luce di quanto detto, attività fisica e atletica sono in grado di creare benessere fisico e mentale. Se, da un lato, tutto ciò si traduce nel porsi obiettivi ben precisi e impegno per raggiungerli grazie alle proprie forze, dall’altro coinvolge altri individui, permettendo così a una persona di lavorare in gruppo e imparare a fidarsi degli altri.

Educazione e sport

L’atletica è uno sport che diventa importante già nell’età infantile e adolescenziale. Questo perché aiuta a formare i giovani e a trasmettere loro valori fondamentali quali rispetto, amicizia e lealtà sportiva.

Insomma, un grandioso strumento inclusivo, il quale incoraggia culture differenti a incontrarsi, riuscendo in questo modo a generare effetti benefici sulla crescita cognitiva dei bambini che, fin da quando sono piccoli, hanno deciso di intraprendere la strada dell’atletica quale disciplina sportiva.

La società moderna viaggia su ritmi molto frenetici, con i rapporti tra i vari individui talmente veloci da dare vita a conoscenze prettamente superficiali e spesso prive di contatto fisico diretto, espletandosi principalmente tramite PC e dispositivi mobili.

Un problema non di poco conto per i giovani, che crescono con tante insicurezze e con il venir meno di valori.

Per questo motivo l’atletica, ma anche lo sport in generale, si trasforma in un centro socialmente utile per offrire ai più giovani educazione e disciplina. Soprattutto, si insegna loro che nella vita ci sono momenti in cui si vince e momenti in cui si perde.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password