Nations League: l'Italia batte l'Ungheria 2-1 e vola in testa alla classifica

Gli Azzurri dominano la gara trovando i gol nel primo tempo prima con Barella poi con Pellegrini. Nella ripresa autogol di Mancini. E sabato a Wolverhampton c'è l'Inghilterra

pubblicato il 07/06/2022 in Sport da Riccardo Camplone
Condividi su:
Riccardo Camplone

Allo stadio Dino Manuzzi di Cesena una bella Italia domina e vince per 2-1 contro l'Ungheria di Marco Rossi. Con questo successo gli Azzurri volano in testa alla classifica del Girone 3 della Nations League, anche grazie al pareggio tra Germania e Inghilterra (1-1).

LA PARTITA: il CT Mancini schiera un 4-3-3 con il ritorno dal primo minuto di Leonardo Spinazzola a quasi un anno dall'infortunio rimediato contro il Belgio all'Europeo, con Mancini e Bastoni centrali di difesa e Calabria terzino destro. A centrocampo ci sono Barella, Pellegrini e Cristante mentre in attacco spazio a Politano, Raspadori e Gnonto. L'Ungheria di Marco Rossi risponde con un 4-3-2-1 con Szoboszlai e Sallai alle spalle della punta Szlai. Arbitra lo svizzero Scharer.

Avvio molto positivo degli Azzurri con la prima occasione che capita al 21': calcio d'angolo sulla sinsitra battuto da Politano, pallone in area di rigore per il colpo di testa di Mancini ma il portiere Dibusz sventa la conclusione del difensore. Cinque minuti dopo Sallai calcia in porta, Donnarumma si oppone con Mancini che devia la sfera in angolo.

Al 30' l'Italia passa in vantaggio: Spinazzola rientra sul destro, pallone al limite dell'area per Barella che controlla e calcia verso l'incrocio del secondo palo battendo Dibusz: 1-0. L'Italia non si accontenta e al 43' sfiora il radoppio: Raspadori serve Pellegrini che si invola verso l'area di rigore ungherese, prova a servire Gnonto a porta vuota ma l'attaccante viene anticipato da Nego. Passa un minuto e l'Italia trova il meritato 2-0: dalla destra Politano mette un cross basso per Pellegrini che insacca a porta sguarnita. Il primo tempo termina 2-0 per gli Azzurri.

Nella ripresa parte molto bene l'Ungehria con Sallai che colpisce il pallone con il destro, Donnarumma si oppone parando la conclusione avversaria. Al 55' Politano fa partire un destro dal limite dell'area, il pallone colpisce in pieno la traversa, poi ci prova Gnonto ma il tiro viene respinto dalla difesa. Al 61' l'Ungheria trova la rete che dimezza lo svantaggio: Fiola, subentrato a Nego, mette un cross basso dove Mancini, nel tentativo di respingere il pallone, insacca nella propria porta: 2-1. Al 69' l'Ungheria sfiora il pareggio con Sallai che calcia con il destro dal limite dell'area, Donnarumma con entrambe le mani mette in corner. All'88' scambio in area di rigore ospite tra Belotti, entrato al posto di Politano, e Locatelli, subentrato a Pellegrini uscito per infortunio, il centrocampista calcia verso la prota ma Dilbusz para senza problemi. Terminati i 4' di recupero l'arbitro pone fine al match: l'Italia trova la sua prima vittoria in Nations League battendo l'Ungheria per 2-1.

 TABELLINO

ITALIA-UNGHERIA 2-1

MARCATORI:30' Barella, 44' Pellegrini (I); 61' autogol Mancini (I)

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Spinazzola (75' Dimarco), Mancini, Bastoni, Calabria; Barella (84' Tonali), Pellegrini (66' Locatelli), Cristante; Gnonto, Raspadori (84' Zerbin), Politano (75' Belotti); All. Mancini

UNGHERIA (4-3-2-1): Dibusz; Lang, Orban, Szalai; Nagy Z (81'Bolla), Schafer (87' Vacsa), Nagy A (58' Styles), Nego (58'Fiola); Szoboszlai, Sallai; Szalai (87' Adam); All. Marco Rossi

AMMONITI: Barella, Cristante (I); Schafer (U)

ESPULSI: /

ARBITRO: Scharer (Svizzera)

CLASSIFICA GIRONE 3 NATIONS LEAGUE

CLASSIFICA GIRONE A3 NATIONS LEAGUE  
ITALIA 4
UNGHERIA 3
GERMANIA  2
INGHILTERRA 1

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password