F1 | GP Abu Dhabi 2021, anteprima costruttori: Ferrari per il terzo posto

Mercedes verso l’ottavo titolo consecutivo a discapito della Red Bull. La Scuderia di Maranello è vicina al podio iridato, mentre l’Alpine è un passo dal quinto posto

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 09/12/2021 in Sport da Dennis Ciracì
Condividi su:
Dennis Ciracì
La Ferrari di Sainz in bagarre con la McLaren di Norris (foto: Formula 1)

L’ultimo capitolo del mondiale 2021 si disputerà ad Abu Dhabi presso il Yas Marina Circuit e la posta in palio è ancora alta in ambedue le classifiche iridate. Nel mondiale costruttori la Mercedes va verso l’ottavo titolo consecutivo date le ventotto lunghezze di vantaggio sulla Red Bull. Dall’inizio dell’era turbo-ibrida datata 2014, il costruttore di Stoccarda ha vinto tutti i campionati stabilendo nuovi primati nella storia di questo sport.
Se la casa tedesca dovesse cogliere l’ottavo successo iridato tra le file dei costruttori, staccherebbe la Lotus a quota sette e eguaglierebbe la McLaren a quota otto, salendo in terza posizione in questa graduatoria alle spalle della Williams, nove titoli, e della Ferrari, prima con ben sedici affermazioni. Proprio la Scuderia di Maranello è a un passo dal chiudere questa stagione terza in classifica e riscattando la cocente delusione dell’annata scorsa.
Il Cavallino Rampante ha 307.5 punti contro i 269 della storica rivale inglese, una differenza di trentotto lunghezza che si è ampliata nelle tre gare in Messico, Brasile e Qatar, nelle quali il costruttore di Woking ha portato a casa appena quattro punti, mentre la Rossa ha sempre chiuso tra i primi dieci con ambedue i piloti. Anche la battaglia alla quinta posizione vede nettamente favorita l’Alpine sull’AlphaTauri. Il costruttore transalpino ha 149 punti, ventinove in più della Scuderia di Faenza.
La monoposto faentina nell’arco dell’annata è stata mediamente più competitiva rispetto alla rivale transalpino. La differenza l’ha fatta la costanza di rendimento dei piloti. Alonso e Ocon hanno portato un bottino di punti molti simile, mentre è stata troppa la disparità tra Gasly e Tsunoda, rispettivamente a quota 100 punti e 20 punti. Infine, la Williams ha quasi certa dell’ottava piazza, dati i dieci punti di vantaggio sull’Alfa Romeo. Per la storica scuderia di Grove si tratterebbe di un ottimo risultato dopo aver chiuso le ultime tre stagioni come fanalino di coda.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password