Serie A: Atalanta qualificata alla prossima Champions, lo Spezia è salvo

I bergamaschi hanno vinto a Marassi contro il Genoa (3-4) e raggiungono aritmeticamente la terza partecipazione. La squadra di Italiano vince sul Toro (4-1)

pubblicato il 15/05/2021 in Sport da Riccardo Camplone
Condividi su:
Riccardo Camplone

Nel massimo campionato di Serie A sono arrivati altri due verdetti: dopo la vittoria dello Scudetto da parte dell'Inter e le retrocessioni in Serie B di Crotone e Parma, l'Atalanta di Gasperini vince contro il Genoa (3-4) e si qualifica per il terzo anno consecutivo alla prossima Champions League. I bergamaschi partono subito con il piede sull'acceleratore chiudendo il primo tempo sullo 0-3 grazie alle marcature di Zapata, Malinovski e Gosens. Nella ripresa il Grifo torna in partita con la rete di Shoumurodov ma al 51' Mario Pasalic firma il poker nerazzurro. Il Genoa non molla e dimezza lo svantaggio prima con il calcio di rigore siglato da Pandev poi all'84' con la doppietta di Shoumurodov. 

Allo stadio Picchio lo Spezia di Vincenzo Italiano vince lo scontro-salvezza contro il Torino di Nicola (4-1) e archivia definitivamente la permanenza in Serie A al primo campionato storico delle Aquilotte. I padroni di casa si portano sul 2-0 prima con Saponara poi con Nzola, su calcio di rigore. Nella ripresa il Toro torna in gara grazie al gol realizzato dagli 11 metri da Andrea Belotti ma lo Spezia chiude la partita ancora con Nzola poi con Erlic.

Alle 18:00 si giocherà il derby d'Italia tra Juventus e Inter con i bianconeri obbligati a vincere per cercare ancora un posto in Champions League mentre alle 20:45 ci sarà il derby Roma-Lazio. I giallorossi guardano al futuro che si chiama José Mourinho, l'allenatore che subentrerà a Paulo Fonseca mentre i biancocelesti di Inzaghi, reduci dalla vittoria al 95' contro il retrocesso Parma e con una gara ancora da recuperare contro il Torino cercheranno di rimanere aggrappati alla corsa Champions.

Fiorentina-Napoli sarà il lunch-match della domenica: la Viola, ormai salva affronterà la squadra di Gennaro Gattuso, ormai prossimo allenatore proprio dei toscani ma dal canto loro gli azzurri dovranno vincere per gli ultimi due posti disponibili per la Champions League mentre alle 15:00 si sfideranno Udinese-Sampdoria e Benevento-Crotone. Per la squadra di Pippo Inzaghi sarà un vero spartiacque della stagione per sperare ancora nella salvezza mentre alle 18:00 ci sarà il derby emiliano tra Parma e Sassuolo, con i neroverdi che vanno a caccia del settimo posto che garantirebbe la qualificazione alla Conference League.

Milan-Cagliari sarà il posticipo che chiuderà la domenica calcistica. Ai rossoneri di Pioli, reduci dai successi in terra piemontese contro Juventus e Torino basterà una vittoria per sancire il ritorno in Champions League, competizione che manca al Diavolo da ben 8 anni. Il Cagliari di Semplici non concederà nulla perché in caso di un colpaccio a San Siro i sardi potrebbero festeggiare la salvezza. Lunedì Verona-Bologna chiuderà la 37° giornata del campioanto.  

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password