F1, Lance Stroll: “quest'anno voglio migliorare come pilota”

Il canadese dell’Aston Martin affronterà la sua quinta stagione in Formula Uno e vuole fare il salto di qualità nella categoria

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 04/03/2021 in Sport da Dennis Ciracì
Condividi su:
Dennis Ciracì
Lance Stroll, pilota Aston Martin (foto: Aston Martin Twitter)

Lance Stroll nutre grandi aspettative sulla stagione 2021 che prenderà il via il prossimo 28 marzo al Sakhir International Circuit. Per il canadese sarà il quinto anno in Formula Uno, il terzo consecutivo nella stessa scuderia (Aston Martin ex Racing Point) dopo il biennio d’esordio alla Williams. Quella passata, è stata la miglior stagione in F1 per il pilota classe 1998 con un bottino di 75 punti, due podi (terzo in Italia e a Sakhir) e la pole position sul bagnato in Turchia.
Se si guarda però al confronto interno col suo ex compagno di squadra Sergio Perez, passato alla Red Bull, l’ex pilota della FDA ha concluso con un distacco di cinquanta punti dal messicano nella classifica piloti senza riuscire a cogliere il successo di tappa come invece è riuscito a fare Checo a Sakhir. Va sottolineato come Stroll abbia avuto più ritiri rispetto al suo ex compagno di box, ad esempio quand’era terzo nel corso del gran premio della Toscana al Mugello, ma è altrettanto vero che il suo tallone d’Achille continua ad essere la qualifica.
Nel computo generale del biennio della coppia Perez-Stroll alla Racing Point, quasi sempre ha prevalso l’ex pilota della Sauber al sabato nelle prove.
Sicuramente questo è l’aspetto sul quale dovrà lavorare maggiormente il nordamericano, anche perché il nuovo compagno di squadra, Sebastian Vettel, è storicamente riconosciuto da anni come uno dei migliori piloti sul giro secco.
Ai margini della presentazione della nuova AMR21 avvenuta ieri pomeriggio in streaming, il campione F3 Europea 2016 si è espresso su quali siano gli obiettivi da raggiungere nell’arco del mondiale 2021.
Come scuderia, penso che concludere il campionato costruttori al terzo posto sia il target più grande – ha dichiarato Stroll – l’anno scorso l’abbiamo mancato per pochi punti a favore della McLaren. Credo fermamente nel fatto che potremo lottare nuovamente per le posizioni che abbiamo ricoperto la passata stagione, se non meglio. Questo è il grande obiettivo che vogliamo perseguire nell’arco della stagione”.
Per quanto riguarda le ambizioni personali, Lance si è espresso così: voglio migliorare come pilota. L’anno scorso ho ottenuto due podi e per la prima volta in carriera sono partito in pole position in un gran premio, il che è stato favoloso. Voglio migliorare partendo da questi aspetti. Ci sono state delle opportunità che non abbiamo colto per vincere altre gare come a Monza, Istanbul e Bahrain. Questo ha mostrato veramente il nostro potenziale l’anno passato e che vogliamo replicare quest’anno, il che è molto entusiasmante”.

Infine, il pilota dell’Aston Martin si è detto pronto per i test pre-season della prossima settima al Sakhir International Circuit: “non vedo l’ora di iniziare, sono tornato rigenerato dalla pausa invernale. Questa sarà la mia terza stagione consecutiva in questa scuderia dove lavoro con persone di grande talento e la stabilità è un aspetto fondamentale per l'andamento della carriera di un piota. Qui mi sento come se fossi a casa e ho costruito un buon rapporto umano e lavorativo con tutti. La competizione in pista è fatta di frazioni di secondo ed hai bisogno di avere un stretto legame con la squadra per sapere sempre cosa fare ed ottimizzare la performance complessiva” ha concluso entusiasta Lance Stroll.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password