F1, Alpine: svelata la A521 e il rinnovato organigramma

Il ritorno di Fernando, la nuova organizzazione della scuderia e l’evoluzione tecnica della ‘R.S.20’ sono gli ingredienti per continuare il trend positivo del 2020

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 03/03/2021 in Sport da Dennis Ciracì
Condividi su:
Dennis Ciracì
La nuova Alpine A521 (foto: Alpine F1 Team Twitter)

E’ stata svelata ieri pomeriggio tramite una diretta streaming sul canale YouTube ufficiale della Formula Uno, la nuova Alpine A521. La nuova vettura del team transalpino, fino all’anno scorso Renault F1 Team, è l’evoluzione tecnica dell’antecedente modello ‘R.S.20’ e presenta una nuova livrea caratterizzata dal blu metallizzato e dai colori della bandiera francese.
Oltre a una nuova veste grafica, la scuderia d’oltralpe gareggerà nel mondiale 2021 con una nuova coppia di piloti. Al confermato Esteban Ocon è stato affiancato Fernando Alonso, il quale sostituisce Daniel Ricciardo passato alla McLaren. Per il pluri iridato spagnolo si tratterà del ritorno in Formula Uno dopo due anni fuori dal Circus. In questo lasso di tempo, il trentanovenne iberico ha vinto la 24 Ore di Daytona e la 24 Ore di Le Mans nel 2019 ed ha partecipato alla Dakar e alla 500 Miglia di Indianapolis nel 2020.
Nonostante l’incidente in bici del quale è stato vittima lo scorso 11 febbraio, il due volte campione del mondo si sente pronto sia fisicamente sia mentalmente ad affrontare la sua diciottesima stagione in F1 che inizierà il prossimo 28 marzo al Sakhir International Circuit. Quella composta da Ocon e Alonso rappresenta una delle coppie di piloti più interessanti all’interno del paddock, dato che il francese cercherà di offuscare il ritorno di Fernando provando a riscattare la parzialmente deludente stagione 2020 nella quale è uscito sconfitto dal confronto interno con Ricciardo.
Novità anche per quanto concerne l’organigramma della gestione sportiva del costruttore transalpino. Davide Brivio, reduce dalla trionfale esperienza alla Suzuki in MotoGP con la vittoria del mondiale piloti di Joan Mir la passata stagione, è stato nominato Team Manager della squadra. Il nuovo CEO Laurent Rossi, che sostituisce Cyril Abiteboul, era ritornato alla Renault nel 2018 ricoprendo il ruolo di Direttore Strategico e Business Development dell’azienda dopo l’esperienza in Google.
Sempre per quanto riguarda il capitolo piloti, l’Alpine ha ingaggiato Daniil Kvyat come piota di riserva della scuderia. Il russo è reduce dall’esperienza all’AlphaTauri ed ha all’attivo in Formula Uno sei stagioni divise così: 2014, 2016 (dal GP Spagna), 2017, 2019 e 2020 in Toro Rosso/Alpha Tauri, 2015 e 2016 (fino al GP Russia) alla Red Bull. Nel 2018 è stato il pilota addetto al collaudo e allo sviluppo della Ferrari.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password