F1, AlphaTauri: presentata la AT02 di Gasly e Tsunoda

Dopo l’ottima annata 2020, culminata con la vittoria del pilota transalpino a Monza, la Scuderia punta a confermarsi nel 2021

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 19/02/2021 in Sport da Dennis Ciracì
Condividi su:
Dennis Ciracì
La nuova AlphaTauri Honda AT02

E’ stata presentata questa mattina alle ore 9:00, tramite una diretta su YouTube sul canale ufficiale della Scuderia di Faenza, la nuova AlphaTauri AT02 motorizzata Honda. La nuova monoposto italiana ha come obbiettivo quello di ripetere gli ottimi risultati conseguiti la passata stagione.
Quella che prenderà il via il prossimo 28 marzo al Sakhir International Circuit, sarà la quarta ed ultima stagione del binomio AlphaTauri-Honda. Il sodalizio iniziato nel 2018 tra il costruttore italiano (all'epoca Toro Rosso) e il partner motoristico si concluderà al termine della stagione, data la decisione della Honda di ritirarsi dalla Formula 1.
Al confermato Pierre Gasly, vincitore del Gran Premio d’Italia 2020 e autore di un’ottima seconda parte di stagione, è stato affiancato l’esordiente Yuki Tsunoda. Il nipponico classe 2000 arriva dalla Formula 2 dove si è classificato al terzo posto lo scorso anno alle spalle del campione Mick Schumacher e di Callum Illiot.

Pierre Gasly, tramite il sito ufficiale della scuderia, si è detto ottimista in vista della nuova stagione sulla scia dell’ottima annata scorsa: “la AT01 del 2020 è stata una monoposto piuttosto buona. Nel gruppo centrale, tutti i team hanno fatto progressi e i distacchi sono esigui. Abbiamo concluso il mondiale in settima posizione, ma ci sono stati dei momenti in cui lottavamo per essere la quarta o la quinta miglior vettura in pista. Abbiamo lottato contro ottime scuderie dai grandi budget e con molta esperienza. L’anno scorso avevamo una vettura che ci ha consentito di lottare con queste squadre e sono riuscito a entrare spesso in Q3. Quest’anno spero sarà possibile fare un ulteriore passo avanti ed essere ancora più vicini al gruppo di testa del midfield” ha concluso il campione GP2 2016.
Anche il rookie giapponese Yuki Tsunoda ha espresso tutto il suo entusiasmo in ottica mondiale 2021: “sono davvero entusiasta di cominciare e in particolar modo non vedo l’ora di correre a Suzuka, davanti ai tifosi del Sol Levante. L’ultima volta che ho gareggiato lì è stato in Formula 4 e quindi sarà differente. Sono molto felice di avere l’opportunità di rappresentare il mio paese in Formuka 1. Non vedo l’ora di visitare posti nuovi e di correre su piste diverse. A parte Suzuka, aspetto con ansia di correre a Monaco, un posto ricco di storia e un circuito molto impegnativo. La cosa più bella per me, però, sarà schierarsi sulla griglia con così tante superstar di questo sport: è un onore assoluto competere contro alcuni dei più grandi piloti al mondo. Voglio solo battere gli altri. E voglio anche essere il primo pilota giapponese a vincere una gara in Formula 1” ha concluso, in modo deciso e ambizioso, il campione della Japan F4 2018.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password