Valentino Rossi operato nella notte, addio ai sogni di gloria mondiali

Stagione compromessa per il campione di MotoGP, caduto da una moto enduro

pubblicato il 01/09/2017 in Sport da Nicola Di Santo
Condividi su:
Nicola Di Santo

Valentino Rossi è stato operato nella notte nell'ospedale di Torrette ad Ancona, doopo aver riportato la frattura di tibia e perone in un incidente di moto avvenuto ieri a Borgo Pace, durante un allenamento di enduro.

"E' andata bene, mi sono svegliato e mi sentivo bene. Volevo ringraziare lo staff dell'Ospedale di Ancona e in particolare il dottor Pascarella che mi ha operato. Mi spiace davvero per l'incidente. Voglio tornare in moto al più presto, farò del mio meglio perché accada". Queste le prime parole di Rossi, diffuse dalla Yamaha in una nota.

"E' sveglio e sta bene. E' tutto a posto". Così ha confermato ai cronisti il prof. Raffaele Pascarella, direttore dell'Unita' operativa di Ortopedia e Traumatologia dell'ospedale di Torrette. Precedentemente si era appreso che Rossi fosse stato portato a Rimini: un "depistaggio" per i giornalisti, finalizzato a mantenere esclusivamente la privacy del pilota.

Non si conoscono ancora i tempi di recupero dell'operazione, ma i sogni di gloria mondiale sono indubbiamente andati in fumo per il Dottore, costretto a interrompere per almeno 30-40 giorni la sua attività agonistica. La Yamaha intanto ha fatto sapere che non ricorrerà a nessun sostituto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password