Galliani e il Milan, rapporto al capolinea. A breve le dimissioni dell'ad

Nel team rossonero da 28 anni. Pesano le distanze con Barbara Berlusconi

pubblicato il 29/11/2013 in Sport da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

«Mi dimetterò dal Milan per giusta causa dopo la partita con l'Ajax o più probabilmente dopo il derby del 22 dicembre. Non voglio turbare la squadra»'. Lo ha detto
Adriano Galliani all'Adnkronos.

L'amministratore delegato rossonero, da 27 anni nel team societario, ha spiegato che, dopo le critiche di Barbara Berlusconi alla sua gestione, ha subìto un «grave danno alla reputazione. Sono d'accordo con il ricambio generazionale ma va fatto con eleganza, non in questo modo», ha evidenziato, aggiungendo che probabilmente la sua ultima partita da dirigente del Milan sarà la stracittadina di fine dicembre.

«Dopo 27 anni un giorno in più o in meno non cambia un granché - ha aggiunto -. Forse è più maturo farlo il 22 dicembre dopo il derby». Galliani ha infine ribadito che «la stima, l'affetto e il riconoscimento nei confronti di Silvio Berlusconi restano immutati e sarà così per sempre». Riguardo al suo futuro, Galliani ha sottolineato che dopo il divorzio dal Milan vorrà far passare «un po' di tempo. Per adesso non accetto nulla da nessuno - ha sottolineato -, perché quando si è offesi bisogna avere la forza e l'intelligenza di aspettare. Per prendere delle decisioni bisogna essere lucidi».

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password