Calcio si è svolta a Firenze in Palazzo Vecchio nel salone dei cinquecento la sesta Edizione della Hall of Fame del calcio italiano

Presente a sorpresa Diego Armando Maradona e volti noti del calcio italiano e internazionale

pubblicato il 17/01/2017 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

La Hall of Fame del calcio italiano è un'iniziativa, a carattere permanente, promossa dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e dalla Fondazione Museo del calcio di Coverciano a partire dal 2011. Quest' anno giunta alla sesta edizione come di consueto la kermesse si è svolta nel salone dei cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze. Molti i volti noti del calcio italiano ed internazionale, tra i quali a sorpresa è giunto un ospite d' eccezione, Diego Armando Maradona.

Il Pibe de Oro arrivato in maniera molo discreta in città ha raggiunto Palazzo Vecchio assicurando così la sua prima partecipazione all' evento. La sua possibile presenza però era stata paventata nei giorni scorsi, Maradona infatti si trova in Italia per trascorrere qualche giorno nel nostro paese. Il fuoriclasse argentino ha per prima cosa visitato Napoli,la sua amata città dove ha partecipato ad alcune iniziative benefiche come alla serata in suo onore organizzata al Teatro San Carlo di Napoli dal comico napoletano Alessandro Siani.

Insieme a lui tantissimi ex calciatori ed appartenenti al mondo del calcio e i  premiati di quest' anno che per meriti sportivi legati al calcio sono entrati a far parte della Hall of Fame del calcio italiano. I premiati di quest'anno sono Giuseppe Bergomi giocatore italiano, bandiera dell'Inter Paulo Roberto Falcão giocatore brasiliano della Nazionale che affrontò l' Italia nel 1982 in Spagna ed ex giocatore della Roma Claudio Ranieri allenatore italiano, vincitore lo,scorso anno della Premier League inglese con il Leicester,

Silvio Berlusconi patron del Milan col quale ha vinto tutto durante la sua presidenza, che però non ha potuto partecipare all' evento, Paolo Rossi ex calciatore italiano della Juventus vincitore della Coppa del Mondo 1982, Melania Gabbiadini calciatrice italiana in forza all' AGSM Verona di calcio femminile e sorella di Manolo Gabbiadini attuale attaccante del Napoli, oltre ai compianti Nils Liedholm ex allenatore svedese di Milan e Roma, Giulio Campanati ex arbitro italiano di calcio e Cesare Maldini padre di Paolo Maldini (ex calciatore bandiera del Milan) ex allenatore della Nazionale Italiana di calcio che hanno ricevuto premi alla memoria.

Prima della consegna dei premi simbolici ai nuovi entrati nella grande bacheca del calcio italiano si è svolto un dibattito con alcuni di loro insieme ad un centinaio di alunni delle scuole fiorentine, un dibattito moderato da Riccardo Cucchi responsabile del servizio sportivo di Radio Rai.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password