Il Panorama sportivo di Giovedì 10 Novembre 2016

Volley in primo piano Calcio e Scherma compongono il panorama sportivo di oggi

pubblicato il 10/11/2016 in Sport da Nicola Biagi
Condividi su:
Nicola Biagi

Volley Civitanova capolista solitaria cade Modena in casa contro Monza

Si conclude la nona giornata della Superlega Volley con la sconfitta a sorpresa per Modena in casa contro Monza per 1-3. Ne approfitta Civitanova che s' impone a Ravenna per 1-3 e balza solitaria in testa alla classifica. Una gara quella condotta dai campioni d' Italia di Modena, giocata con troppa leggerezza al Pala Panini, sottovalutando un avversario come Monza che ha saputo approfittarne. Si è fatta sentire comunque nelle file di Modena l' assenza di Ngapeth alle prese coi problemi al gomito e la prova piuttosto opaca di Vettori.

Onore e gloria a Monza che con spirito combattivo ha lottato e vinto su ogni pallone. Ne approfitta Civitanova che dopo aver sofferto nel primo set con Ravenna, ha ingranato la quarta ed ha vinto per 1-3 portando a casa non solo la vittoria ma anche il primato in classifica. Bene anche la Diatec Trentino, che va a vincere a Verona per 1-3 agganciando Modena in classifica e portandosi a ridosso della capolista Civitanova.

Torna a vincere Perugia contro Molfetta, vittorie anche per Latina ai danni di Sora nel derby laziale, Vibo Valentia su Piacenza e Milano su Padova. Adesso occhi puntati sulla prossima giornata, dove spicca lo scontro al vertice tra la Diatec Trentino e la capolista Civitanova, Modena sarà impegnata nella lontana trasferta di Molfetta e Perugia andrà a far visita all' agguerrita Monza forte del successo contro Modena. Ecco intanto risultati e classifica alla nona giornata:

Nona Giornata i Risultati:

Bunge Ravenna - Cucine Lube Civitanova 1-3 (27-25; 23-25; 16-25; 24-26)

Azimut Modena - Gi Group Monza  1-3 (25-22; 19-25; 16-25; 23-25)

Calzedonia Verona - Diatec Trentino 0-3 (19-25; 18-25; 20-25)

Sir Safety Conad Perugia - Exprivia Molfetta 3-2 (22-25; 25-23; 25-16; 23-25; 15-12)

Top Volley Latina - Biosì Indexa Sora 3-2 (27-25; 23-25; 28-26; 29-25; 15-12)

Revivre Milano - Kioene Padova 3-1 (25-19; 25-18; 24-26; 25-19)

Tonno Callipo Vibo Valentia - LPR Piacenza 3-1 (25-23; 25-22; 23-25; 26-24)

 

Classifica:

Lube Civitanova 25; Azimut Modena e Diatec Trentino 23; Calzedonia Verona 18; Sir Safety Perugia 16; Gi Group Monza 15; Lpr Piacenza 12; Kioene Padova 11; Callipo Vibo Valentia 9; Bunge Ravenna, Exprivia Molfetta e Revivre Milano 8; Top Volley Latina 6; Biosì Indexa Sora 4.

 

Calcio amichevole  Oalnda-Belgio si sfiora il dramma scatta in Serie A scatta l' allarme infortuni il Napoli perde anche Ghoulam.

Dramma sfiorato ieri sera nell' amichevole tra Olanda e Belgio, ad avere la peggio è stato l' attaccante olandese del Tottenham Vincent Janssen dopo un violento scontro di gioco col portiere belga del Liverpool Simon Mignolet. Janssen è stato fatto uscire immediatamente dal campo, ed ha subito una perdita della memoria per circa venti minuti. L' attaccante adesso probabilmente sarà costretto a saltare la gara col Lussemburgo per le qualificazioni ai prossimi campionati del mondo.

Troppi infortuni invece in Serie A è l' allarme che lancia la statistica del campionato. Probabilmente i numerosi impegni delle squadre di club, tra coppe europee e un campionato lunghissimo con 20 squadre partecipanti, giocano un ruolo fondamentale nella casistica in crescita per i calciatori infortunati, troppo poco il tempo per scaricare le fatiche da una gara all' altra. In più vanno aggiunti anche i numerosi impegni con le rispettive nazionali. Il calcio e la Serie A corrono ai ripari, si va verso la composizione dei campionati con un minor numero di squadre al fine di ridurre i numerosi impegni, cercando poi con nuove tecnologie di migliorare la qualità dei terreni di gioco e il comfort delle scarpe da calcio.

 

Scherma rubata la medaglia di Rio 2016 a Daniele Garozzo

Un fatto brutto e increscioso quello accaduto al campione olimpico di scherma Daniele Garozzo. L' atleta mentre in treno stava andando a Torino, ha subito il furto della medaglia d'oro conquistata a Rio 2016. Un viaggio lungo quello intrapreso da Daniele Garozzo  atleta siciliano, alla volta dello Juventus Stadium dove avrebbe dovuto consegnare il giubbotto col quale ha vinto la medaglia a Rio, per metterlo in esposizione. 

Garozzo durante il viaggio si è addormentato per circa un ora e al suo risveglio ha trovato lo zaino aperto e la medaglia non c'era più, subito dopo l' atleta ha sporto denuncia agli uffici della Polizia ferroviaria, lanciando poi un appello ai ladri che hanno commesso il furto. Queste le sue parole:

" Guardo al futuro sperando di conquistare altre medaglie, non è successo niente di grave, se non il furto in se stesso. Se poi me la volessero restituire, la rimetterei nel posto dov’è giusto che stia, sul comodino vicino al mio letto”. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password