Al via il Motomondiale 2016

Si corre la tredicesima prova del Motogp sul circuito di Misano Adriatico

pubblicato il 10/09/2016 in Sport da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Riprende la stagione del Motomondiale 2016, nel week-end si corre la tredicesima prova del motomondiale sul circuito di Misano Adriatico intitolato a Marco Simoncelli, prova valevole per il gran premio di San Marino e della riviera di Rimini. Le gare sono in programma Domenica 11 Settembre a partire dalle 8:40 del mattino col Warm-Up della moto 3 seguito da quello della moto 2 e infine il Warm-Up della moto GP. Poi motori al massimo e via alle gare che si svolgeranno dalle 11:00 per la Moto 3, alle 12:20 per la Moto 2 e alle 14:00 il via all’ evento più atteso, la partenza della gara della Moto GP.  Intanto oggi si sono concluse da poco le prove ufficiali per tutte le categorie.

La Moto Gp, vede assegnata la Pole Position a Jorge Lorenzo su Yamaha con il tempo di 1:31:868 seguito in seconda posizione dal pilota di casa “The Doctor” Valentino Rossi, sempre su Yamaha, protagonista ieri nelle prove libere di un alterco a suon di botta e risposta gesticolato con lo spagnolo Aleix Espargaro, reo di averlo rallentato prima dell’ entrata ai box. Terzo posto sulla griglia di partenza per Maverick Vinales su Suzuky, quarto posto per Marquez che nelle prove libere della mattinata aveva ottenuto il miglior tempo con 1:32:451 davanti a Jorge Lorenzo, mentre Valentino Rossi era soltanto ottavo.

L’ altro pilota di casa Andrea Iannone pilota abruzzese della Ducati, purtroppo non scenderà in pista dopo l’ incidente occorso nella giornata di venerdì, nulla di preoccupante ma i medici dell’ Ospedale di Cesena, dove era stato portato per accertamenti a causa di un forte dolore alla spalla, hanno preferito non farlo rischiare. Una decisione che lascia l’ amaro in bocca al pilota abruzzese che avrebbe voluto tornare subito in pista già da stamani: "Sto bene. Sto meglio fisicamente che psicologicamente, ci sono stati pareri molto discordanti dei medici gia' da ieri. Sono cosciente che era dura correre, ma volevo capire le prime sensazioni. Capisco i medici, ma dovrebbero mettersi un po' più d'accordo pur avendo frequentato la stessa università". Queste le sue parole dopo il parere contrario dei sanitari per farlo scendere in pista. In Moto 2 il più veloce è stato  Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asiain) in 1:37.908. Secondo il pilota di casa Franco Morbidelli (Esterella Galicia) e terzo Johann Zarco (Ajo Motorsport) leader del mondiale.

In Moto 3 Pole Position per Brad Binder  su KTM del Team Red Bull e leader del mondiale col tempo di 1:42:398 seguito a ruota dagli italiani Enea Bastianini su Honda del Team Gresini a soli 150 millesimi  e Nicolò Bulega su Ktm  del Team Sky Racing VR 46 a 233 millesimi. Una gara quella di domani che si prospetta ricca di emozioni e scintille, con molti piloti italiani tra i primi posti, su un circuito veloce ed impegnativo come quello di Misano, che vedrà duramente impegnati il fisico e la mente dei piloti. Pronti al via dunque con l’ auspicio che il nostro inno quello italiano risuoni magicamente in tutte e tre le categorie, magari sul gradino più alto del podio.

Nicola Biagi

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password