Tutti pronti per l’eclissi solare

Domani 20 marzo 2015, equinozio di primavera, la luna oscurerà il sole

pubblicato il 19/03/2015 in Scienza e Tecnologia da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

In tutta Europa con il naso all’insù e il telescopio all’occhio. Molti  hanno scelto una vacanza nel nord della Scozia, o nel Nord Europa dove il fenomeno  sarà maggiormente visibile, ossia si vedrà la luna oscurare completamente il sole, evento molto raro. Questa volta sarà un evento rarissimo poiché l’eclissi coincide  con l’equinozio di primavera. 
Nella Scozia settentrionale  il sole sarà oscurato al 97 per cento, a Londra al’84 per cento, a Parigi al 75 per cento, a Madrid al 65 per cento. In Italia si andrà dal 68 per cento di Milano, al 56 per cento di Roma e al 50 per cento di Palermo.

L’eclissi inizierà  qualche minuto prima delle  9.30, e  raggiungerà il massimo verso le 10.30–10.40  per  concludersi  poco prima delle 12. Dal punto di visto scientifico eventi simili sono utili per lo studio della corona solare e la misurazione del diametro del sole.  Molti i satelliti approntati per un’accurata osservazione: quello  dell’Agenzia spaziale europea (Esa), Proba-2, osserverà l’eclissi dallo spazio, per integrare l’osservazione spaziale con quelle terrestri.  Altri satelliti dell’Esa  tenteranno di catturare cogliere l’ombra della Luna sulla Terra, come fece  l’astronauta Don Pettit, dalla Stazione spaziale internazionale, durante l’eclissi del maggio del 2012.
Studi anche per  gli etologi , che osserveranno il comportamento  della fauna selvatica disorientata  dall’improvvisa oscurità.

In Italia il  Laboratorio di Fisica Solare dell'Università di Roma organizza un evento per l’osservazione del fenomeno. L'evento si estende su scala regionale e nazionale con l'attivazione della rete di telescopi solari negli istituti superiori che hanno partecipato alle  edizioni del progetto "Stage a Tor Vergata.  L’Osservatorio astronomico di Capodimonte trasmetterà le immagini dell’eclissi in diretta.

Ci si può connettere anche sul sito dell’Istituto nazionale di astrofisica  o dalla webscast  FærØer.  Su Twitter seguite gli hashtag sono #eclissidisole oppure #solareclipse2015.
Avvertenze importanti evitare soluzioni fai da te : Non  guardate il Sole a occhio nudo e  non ricorrere a semplici  occhiali da sole . Per essere sicuri indossare appositi occhiali certificati per eclissi disponibili a prezzo modico nei negozi di ottica. Consigliata anche la maschera da saldatore, con  protezione 14.

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password