Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Viene scoperto un pianeta roccioso con un sole debole

Condividi su:

Un pianeta roccioso delle dimensioni della Terra orbita attorno a una delle stelle più comuni della Via Lattea, fioca e fredda, a 55 anni luce di distanza. Descritto sulla rivista Nature Astronomy, il pianeta si chiama Speculoos-3 b, dal nome del progetto Speculoos, una rete di telescopi attivi in entrambi gli emisferi.

Lo studio è stato condotto dall'Università belga di Liegi, con l'astronomo Michaël Gillon, e realizzato in collaborazione con le Università di Birmingham, Cambridge, Berna e il Massachusetts Institute of Technology. L'obiettivo del progetto è la ricerca di pianeti esterni al Sistema Solare e orbitanti attorno a stelle ultra-fredde, le più comuni nella nostra galassia. Il pianeta Speculoos-3 b impiega circa 17 ore per completare un'orbita della stella, che è dieci volte meno massiccia del nostro Sole, cento volte più debole e più del doppio più fredda.

Le stelle "nane" ultrafredde costituiscono circa il 70% delle stelle della Via Lattea, ma rilevarle è difficile perché sono così deboli. Per questo motivo è stato promosso il progetto “Speculoos” (Search for Planets EClipsing ULtra-coOl Stars). Grazie a lui, nel 2017 il telescopio trappista ha scoperto il primo sistema di sette pianeti rocciosi simili alla Terra, alcuni dei quali potenzialmente abitabili.

"La scoperta di Speculoos-3 dimostra che la nostra rete globale funziona bene ed è pronta a rilevare altri mondi rocciosi in orbita attorno a stelle di massa molto bassa", ha affermato Amaury Triaud, dell'Università di Birmingham.

Condividi su:

Seguici su Facebook