Una cometa o asteroide comportò il Grande freddo di 13000 anni fa

Ci fu così la conseguente estinzione di animali e culture preistoriche.

pubblicato il 18/09/2014 in Scienza e Tecnologia da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Oggi gli studiosi sono arrivati a spiegare la causa dell'abbassamento vertiginoso delle temperature avvenuto 12.800 anni fa. Questo periodo caratterizzato da siccità e temperature rigide è chiamato Dryas recente, e sarebbe stato conseguenza di un impatto cosmico di una cometa o asteroide. Si esclude che tale cambiamenti siano avvenuti per altre cause, come ad esempio attività vulcaniche o incendi.

Gli studi in merito a questa vicenda, son stati compiuti da un gruppo di ricercatori internazionale di 21 paesi, coordinato dall'Università di Chicago. Queste teorie e le testimonianze dei ritrovamenti, sono stati descritti dalla rivista scientifica Journal of Geology. Per molto tempo i ricercatori si sono chiesti quale evento avesse portato alla scomparsa di alcune specie animali e alle popolazione dei Clovis. Oggi sono riusciti a ricostruire delle ipotesi plausibili. Intorno ai 13.000 anni fa la Terra passò un periodo di forti cambiamenti climatici, freddo e siccità, soprattutto nell'emisfero settentrionale, dove le temperature sono in genere più basse anche ai giorni nostri. Questa trasformazione durò per un migliaio di anni circa, si ebbe poi la nota “rivoluzione neolitica” che riguardò la nascita delle prime civiltà umane evolute. I ricercatori hanno esaminato tantissimi campioni di terreni risalenti a quell'epoca, accertando la   copiosità di piccoli frammenti di diamante, particelle di vetro fuse e sferule di carbonio. Questo ha concesso di trovare la testimonianza che, la causa di queste trasformazioni climatiche e ambientali, sia stato proprio un impatto di un asteroide o una cometa. Infatti la formazione dei materiali ritrovati, avviene solo a temperature elevatissime, 2.200 gradi centigradi, e gli studiosi escludono possa essersi trattato di un incendio di dimensioni enormi o di eruzioni vulcaniche.  Sull'ambiente del periodo, la brusca collisione cosmica ha portato conseguente come l'estinzione della Megafauna del Pleistocene, nella quale rientra anche la tigre con i denti a sciabola. Allo stesso modo scomparsi anche la civiltà dei Clovis, una popolazione preistorica nativa americana, detta anche cultura Llano.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password