Blockchain, Moneta digitale, Metaverso... ecco World Cup Apes

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 11/05/2022 in Scienza e Tecnologia
Condividi su:

Blockchain, Moneta digitale, Metaverse, finanza decentralizzata, tutti termini che stanno invadendo la sfera delle nostre conoscenze.  Tutte tecnologie che faranno parte del nostro futuro prossimo.  C’è che chi come il team di Worldcupapes ha deciso di prendere di petto questo nuovo scenario, combinando questi nuovi mondi e mettendoli al servizio della gente comune. 

Lo fanno attraverso il loro ecosistema che permetterà a tutti di far parte, in maniera attiva, al mondo del calcio.
Tutto nasce da un progetto a 3 step già in corso che connette mondo NFT con Monete digitali e Fondi di investimento legati al calcio.  La prima fase è stata la creazione di una collezione unica ed esclusiva di 5000 figure tridimensionali che richiamano i protagonisti del calcio mondiale sotto le sembianze di umanoidi. Le figure riportano la divisa delle principali nazionali di calcio mondiali e hanno ognuna caratteri singolari che le rendono tra loro più o meno rare.  Le figure vengono riprodotte attraverso uno Smart Contract ERC721. Il secondo step del progetto prevede la creazione di una moneta digitale: WCA TOKEN. “WCA sono le iniziali del progetto World Cup Apes.  Essa ha due funzioni: ripagare chi non vende gli NFT per aumentarne il valore e i numeri di chi investe in questo settore, ma serve anche a finanziare la parte imprenditoriale dei nostri progetti.

Si tratta di un fondo di investimento che si occuperà di finanziare la carriera di giocatori di calcio emergenti in cambio dell’acquisizione dei loro diritti di immagine, soprattutto quelli che vivono nei Paesi in Via di Sviluppo, qualora diventino, in futuro, professionisti. Puntiamo su possibili talenti. La nostra è una mission anche a scopo sociale, perché molti giovani sportivi non vengono notati e non riescono a emergere. Uno dei fondatori del progetto è un agente FIFA, quindi ha il cosiddetto terzo occhio per il talento sportivo” Il fondo avrà tre compagini societarie: un managment rappresentato al 31% da persone del mondo del  calcio che già svolgono attività simili. Le decisioni rilevanti verranno prese da un consiglio di amministrazione di cui faranno parte per il 20% la società detenuta dai fondatori del progetto e per il  rimanente 49% da una società tokenizzata dove il potere decisionale spetterà alla volontà degli aventi diritto di voto su una piattaforma DAO creata ad hoc, che permetterà agli holder dei token per quota parte di votare.

Il progetto per scacciare via i cattivi pensieri riguardanti l’ambiguità del mondo delle monete digitali è stato strutturato e concepito per essere portato avanti attraverso una società svizzera di nuova costituzione, con soci italiani che dichiarano tutto in Italia. A breve questa società per azioni verrà registrata ufficialmente sotto il nome di World Cup Apes  AG ed avrà capitale sociale depositato di 100.000 franchi svizzeri. Il progetto verrà presentato a Roma alla Blockchain Week di fine maggio dove saranno presenti i più grandi attori del settore delle criptovalute”.
Non solo business quindi! 

Quale sarà il prossimo obiettivo?
Coinvolgere quanta più gente possibile del mondo del calcio per sensibilizzarli a offrire più risorse a chi ha il talento ma necessita di risorse finanziarie per poterlo esprimere.

Gli utenti come riescono a guadagnare?
Come in un qualsiasi investimento finanziario. Si compra ad un prezzo di lancio e si rivende a progetto avviato raccogliendo il profitto derivante dal buon lavoro fatto dalla azienda che tale investimento ha proposto. I primi NFT sono stati venduti a 0.10 ETH un mese fa (circa 300 $) ed oggi ad inizio maggio il loro prezzo di mercato è di 0.15 ETH (circa 450 $).

Come funziona?
Investire è semplicissimo. Basta possedere un portafoglio Ethereum e collegarsi al nostro sito www.worldcupapes.com. E molto intuitivo. In ogni caso abbiamo una community di circa 30.000 utenti su Discord o telegram attiva che si scambiano informazioni o aiutano i nuovi utenti a capire qualcosa in più del progetto.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password