Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il nostro tempo online: per lo più sulle App

Da un recente rapporto è emerso che gli italiani passano la maggior parte del loro tempo online su smartphone con relative applicazioni

Condividi su:

TECNOLOGIA – Non è una novità che ormai tutti siamo sempre più smart con la connessione ad internet costante e sempre attiva visto che praticamente tutti noi possediamo uno dei devices che ci permettono di restare al passo con il resto del mondo virtuale.

Secondo un recente studio condotto comScore infatti, gli italiani passano,circa la metà del tempo online, sulle app installate sui propri cellulari, dato che ovviamente resta connesso strettamente – sullo stesso campione preso in esame – con il tempo passato online sui dispositivi mobili, circa l’87% del totale.
L’intero studio ha preso in esame un campione di utenti con età superiore ai 18 anni e, in soldoni, è emerso che l’italiano medio passa circa 46 ore al mese interagendo con applicazioni contro le 7 ore di navigazione diretta da dispositivi mobili.


LA CRESCITA E COSA COMPORTA – Un tale utilizzo di smartphone e tablet ha comportato anche la crescita del mercato digitale, guidato ormai dal commercio a distanza.
A scapito di questa ‘innovazione’ va di certo l’utilizzo del desktop che hanno visto calare il loro utilizzo del 21% rispetto allo scorso anno.


LE APP PIU’ COMUNI – Secondo i dati esposti in cima alla classifica delle App più utilizzate ci sono quelle sviluppate da colossi come Google e Facebook che, nonostante la posizione predominante devono fare continuamente fronte ad una spietata concorrenza. Tuttavia un dato che può far riflettere risiede anche nella scarsa densità di download di nuove applicazioni dimostrando che quelle già a disposizione riescono ad evolversi e rendersi fruibili al grande pubblico.


UN ULTIMO DATO – Se volessimo tramutare in minuti il tempo che gli italiani passano in media (nell’arco di un mese) dinanzi agli schermi dei propri dispositivi mobili ci troveremmo a parlare di 49 milioni di giorni – circa 134 mila anni – che equivale al lasso di tempo che ci divide dall’era paleolitica – secondo quanto riportato dall’Ansa.

Condividi su:

Seguici su Facebook